Nord CiociariaToday

Regione, Abbruzzese (FI): in Ciociaria c'è ottima imprenditorialità nonostante nessun incentivo della regione

Nonostante la Regione non abbia attivato incentivi e politiche economiche  per le imprese, in Provincia di Frosinone c'è ancora una ottima imprenditorialità, soprattutto di micro e PMI che crea economia e in taluni casi posti di lavoro. Lo ha...

Nonostante la Regione non abbia attivato incentivi e politiche economiche per le imprese, in Provincia di Frosinone c'è ancora una ottima imprenditorialità, soprattutto di micro e PMI che crea economia e in taluni casi posti di lavoro. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Isituzionali.

"Questo è quanto emerge dai dati Movimprese' sulla natalita' e mortalita' delle imprese italiane

nel terzo trimestre 2016 diffusa oggi da Unioncamere-InfoCamere. Riguardo

alle singole province, infatti, Roma vede 6013 iscrizioni e 3693 cessazioni, con un saldo di 2320 imprese (+0,48%), Rieti conta 170 iscrizioni e 130 cessazioni con un saldo

di 40 (+0,27%), a Viterbo 470 iscrizioni e 377 cessazioni con un saldo di 93 (+0,25%): Meglio fanno refistrare Latina e Frosinone: il capoluogo

pontino conta 788 iscritti e 551 cessazioni, per un saldo di 237 (+0,41%), mentre nel nostro capoluogo si sono 648 iscrizioni, 457 cessazioni per un saldo di 191 (+0,41%).

Un dato eloquente che dovrebbe spronare la Regione Lazio a mettere in campo le dovute azioni per far fronte alle numerose vertenze nel frusinate e dare quell’impulso decisivo per la riattivazione dei processi di crescita e sviluppo sul territorio". Ha concluso Abbruzzese.

SANITA’. ABBRUZZESE (FI)”FERMA AL PALO, MA ZINGARETTI UNICO A NON RENDERSENE CONTO

"Mentre dalla Regione continuano a parlare di potenziamenti, la sanita laziale è totalmente in crisi. Non c’è programmazione, non ci sono linee guida e misure strategiche, e soprattutto non si ascoltano le numerose proteste che giungono dai territori (categorie,cittadini, amministratori, sindacati). Per quanto riguarda la ciociaria, la sanità è letteralmente al palo". lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Isituzionali.

"La rete territoriale non funziona, non risponde alle esigenze degli utenti. Le case della salute, cosi come realizzate dal governatore, non stanno portando i risultati tanto attesi. L’emergenza dei ps, infatti, non sembra diminuire. Ma ciò che preoccupa è l’assenza di pianificazione: Zingaretti è immobile. Le uniche sue scelte non fanno altro che peggiorare la situazione. Pensiamo ai punti di primo intervento nel laLazio, che in teoria dovrebbero evitare l’intasamento dei ps, e la regione ha pensato bene di chiuderli. Poi, per quanto riguarda le nuove assunzioni, siamo fermi agli annunci della regione, che naturalmente sono stati disattesi. Per il resto le liste d’attesa sono bibliche. Questa è la realtà, il quadro del settore. Ieri, peraltro, il direttore della sanita regionale panella ha affermato in una tavola rotonda che il decreto 70, sugli standard qualitativi, debba essere aggiustato. Quindi, adesso l’unico a non essersi ancora reso conto che la situazione non va, è proprio il commissario ad acta Nicola Zingaretti". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento