Nord CiociariaToday

Roccasecca, Progetto “Train to cool”: la Polizia di Stato incontra gli studenti. L’impegno della Polfer per una maggiore sicurezza a bordo dei treni e negli scali ferroviari

Nella mattinata di ieri personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio ha tenuto una lezione agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Roccasecca nell’ambito del progetto denominato “Train …to be cool”, riguardante gli aspetti...

convegno-4

Nella mattinata di ieri personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio ha tenuto una lezione agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Roccasecca nell’ambito del progetto denominato “Train …to be cool”, riguardante gli aspetti legati alla sicurezza in ambito ferroviario.

Il titolo del progetto fa riferimento alla doppia accezione della parola “train” ovvero di treno ma anche di “formazione”, nel senso di essere allenati per essere “cool” e cioè “forti”, “fichi”, in gamba secondo il linguaggio giovanile.

I temi trattati, oltre ad una parte introduttiva nella quale sono stati illustrati i principali compiti della Polizia Ferroviaria, hanno riguardato principalmente i comportamenti da evitare e da adottare, nelle stazioni e sui treni, con particolare riferimento proprio ai ragazzi.

Per arrivare agli alunni in modo più diretto sono state anche proiettate slides e filmati, tra i quali alcuni direttamente realizzati da studenti di scuole medie superiori, e descritti fatti di cronaca avvenuti in tutto il territorio nazionale che hanno visto coinvolti giovani rimasti vittime di incidenti derivanti da comportamenti ”a rischio”, tra i quali:

l’attraversamento dei binari, la distrazione derivante dall’utilizzo delle cuffiette per ascoltare la musica durante la permanenza in stazione, i tentativi di salita a bordo con treno in movimento, il lancio di oggetti in direzione dei convogli in transito, l’introduzione abusiva in aree interdette, l’imbrattamento ed il danneggiamento del materiale e delle infrastrutture ferroviarie. Le tematiche affrontate sono state illustrate non dal punto di vista sanzionatorio ma con la finalità di trasmettere ai ragazzi la consapevolezza delle conseguenze che determinati comportamenti hanno sulla propria ed altrui incolumità. Alla giovanissima platea sono stati inoltre dati consigli per evitare i borseggi e furti a bordo dei treni. Sant’Apollinare, A scuola di legalità e sicurezza con la Polizia di Stato Lezione di educazione stradale per gli studenti Nei giorni scorsigli personaledella Polizia Stradale di Frosinone ha incontrato gli alunni della scuola primaria e secondaria di S. Apollinare. Ai giovanissimi uditori, particolarmente curiosi ed interessati alla lezione di educazione stradale, sono state fornite informazioni sui comportamenti da tenere in strada, anche quando si è a piedi o in bicicletta, e per i più grandi le norme da rispettare quando si è alla guida di un ciclomotore. Slide e filmati sono stati proiettati per far loro comprendere la segnaletica stradale e le condotte non rispettose del codice della strada che possono portare al verificarsi di incidenti stradali. Grande l’interesse degli studenti manifestato con le numerose domande poste agli operatori di polizia e dalle esperienze personali riportate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento