Nord CiociariaToday

Steve Wynn in concerto ad Isola del Liri

E’ inserita nella programmazione del “Live music 2016/2017” presso l’Auditorium New Orleans di Isola, una tappa italiana del tour in acustico di Steve Wynn.

E’ inserita nella programmazione del “Live music 2016/2017” presso l’Auditorium New Orleans di Isola, una tappa italiana del tour in acustico di Steve Wynn.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Organizzata e promossa dalla Industrie Sonore di Marco Di Folco la serata in programma il 13 di ottobre promette il tutto esaurito. Una scaletta da sonorità mozzafiato ad iniziare dai ritmi della band che aprirà il concerto: Federico Braschi. Giovane cantautore che ha preferito semplificare la propria identità artistica chiamandosi con il solo cognome, Braschi appunto. Con alle spalle Il felice tour dell’Ep “Richmond” che ha fatto tappa in America, nelle città statunitensi di New York, Washington DC e Philadelphia, per poi concludersi in Italia. Quindi palco a Steve Wynn. Torna in Italia uno degli artisti più importanti della scena pop rock americana, il cui nome è indissolubilmente legato ai Dream Syndicate, vera e proprio istituzione di quella scena. Almeno 25 album in 25 anni di carriera, dagli anni ’80 leader dei Dream Syndicate, band storica che insieme a REM e Sonic Youth ha maggiormente influenzato la scena indie rock americana degli anni ’80. “Per la prima volta in Ciociaria uno dei veri e propri eroi del rock underground – esordisce il patron della serata Marco Di Folco – un cantautore al pari di Lou Reed e Neil Young, qualcosa che qui non si era mai visto”. Il primo disco da solista “Kerosene Man” ricalca le orme delle precedenti esperienze dimostrando una personalità artistica fortemente influenzata proprio da Neil Young, Lou Reed e Bob Dylan, ma sempre con un piede nel proprio universo sonoro, creandosi un'immagine considerata un vero e proprio marchio di qualità. “Una naturalezza unica con cui riesce a far convivere scrittura e interpretazione – si legge in una recensione di Stefano Solventi - eleganza efebica e clangore inpotico, assorta gentilezza e rock’n’roll irredento, sordido iperrealismo e febbrile disincanto”. La rassegna che Marco Di Folco ed Industrie Sonore, con la Direzione Artistica di Simone Fiorletta, sta programmando è davvero una rassegna d’eccezione. A supportarli oltre a sponsor privati il dinamicissimo Assessore alla Cultura di Isola del Liri Lucio Marziale. Concluderà la serata un Dj Set imperdibile affidato all’estro di Giulio Tomei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento