menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ceccano, a San Giovanni Mozart e 4 prime assolute per ricordare Francesco Alviti, domenica 22

Ci saranno le struggenti note del Lacrymosa del Requiem diMozart a ricordare Francesco Alviti domenica 22 febbraio, in S. Giovanni a Ceccano, a 6 anni dalla sua morte, avvenuta nel 2009 dopo una coraggiosa resistenza al male: accanto alla musica...

Ci saranno le struggenti note del Lacrymosa del Requiem diMozart a ricordare Francesco Alviti domenica 22 febbraio, in S. Giovanni a Ceccano, a 6 anni dalla sua morte, avvenuta nel 2009 dopo una coraggiosa resistenza al male: accanto alla musica del grande compositore austriaco, il pubblico ascolterà anche, in prima nazionale assoluta, quattro brani di musica sacra, composti appositamente per i 25 anni dell'attività concertistica del Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres.

Infatti, la formazione musicale diretta da Mauro Gizzi, da un quarto di secolo tiene concerti in Italia e nel mondo, diffondendo la cultura musicale italiana ai massimi livelli, come è ben testimoniato dai riconoscimenti ottenuti. E così 4 musicisti di vaglia hanno composto brani appositamente per l'occasione: il programma del concerto, che avrà luogodomenica 22 febbraio, a Ceccano, nella Collegiata di S. Giovanni Battista, alle ore 21, prevede un'Ave Maria diAntonio Poce, il Veni Creator Spiritus di Antonio D'Antò, ilNunc dimittis di Luca Salvadori e ilMagnificat di Sandro Di Stefano e sarà molto interessante ascoltare tante sensibilità diverse, insieme alla grande musica mozartiana del Lacrymosa. I brani, che sono stati eseguiti in prima assoluta mondiale a Parigi, saranno pubblicati per i musicisti di tutto il mondo in un apposito album dalla casa editrice Berben.L'esecuzione del programma è affidato alle voci soliste di Vittoria D'Annibale, soprano,Fabiola Mastrogiacomo, mezzosoprano,Enrico Talocco, tenore ed Alessandro Della Morte, basso, con il coro polifonico del Concentus e l'Orchestra Sinfonica Francesco Alviti, diretti da Mauro Gizzi. Al concerto saranno presenti gli autori. Oltre a Francesco Alviti, il concerto è dedicato anche alla memoria di altri giovani stroncati dalla malattia: Fiammetta Misserville, Ilenia Pirri, Irene Di Mario e ai musicisti Pio Di Meo e Rico Gizzi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento