SoranoToday

Ceccano, pizzicato dai vigili urbani cittadino multato per aver gettato rifiuti nel bosco

Probabilmente non pensava di finire nella rete di sorveglianza dei Vigili Urbani ed invece nella rete c’è finito dritto dritto. Il riferimento è ad un cittadino della contrada di Colle Leo che, pensando di fare una delle solite bravate si è...

rifiuti-gettati-Colle Leo

Probabilmente non pensava di finire nella rete di sorveglianza dei Vigili Urbani ed invece nella rete c’è finito dritto dritto. Il riferimento è ad un cittadino della contrada di Colle Leo che, pensando di fare una delle solite bravate si è intenzionalmente disfatto di ben tre grandi sacchi di rifiuti, gettandoli direttamente nel bosco che costeggia la sua zona di residenza. Colto sul fatto dagli operatori della Polizia Municipale è stato immediatamente multato ed in giornata invitato a recuperare i rifiuti gettati per riconferirli come dovuto, secondo le indicazioni della raccolta differenziata. L’episodio, al di là del singolo fatto, rappresenta un malcostume che – fortunatamente – è in diminuzione, ma che ha rappresentato fino a ieri la punta di un iceberg dovuta purtroppo all’ignoranza ed alla maleducazione di alcune persone. La città e tutte le sue contrade stanno vivendo un momento di grande attenzione da parte dell’Amministrazione Caligiore ed è giusto che episodi del genere vengano subito bloccati sul nascere perché rappresentano ancora, pur se nella marginalità di qualche individuo, abitudini che vanno cancellate a fronte di una rinnovata educazione al senso civico che ora in Comune tutti sperano si diffonda. Resta comunque il fatto che azioni di prevenzione e di vigilanza saranno ancor più messe in atto dagli operatori locali di Polizia, meritevoli in questo caso di aver messo nel sacco, chi di sacchi voleva invece disfarsene non certo nel miglior modo possibile.

RECUPERATO L’USO DELLE PANCHINE PUBBLICHE CON L’”OPERAZIONE DECORO”

Intervento sulle panchine

Prosegue a “spron battuto” l’operazione decoro che in questi giorni ha toccato anche il parco comunale delle panchine pubbliche. Dislocate in diversi punti e piazze della città, questi arredi urbani a causa di atti di vandalismo, ma soprattutto dell’incuria in cui sono state lasciate dalle precedenti amministrazioni, sono state finalmente oggetto di un’accurata azione di restauro e di stabilizzazione che ha visto all’opera sia gli addetti municipali, che lo stesso Consigliere delegato al decoro urbano, Michelangelo Aversa. Da P.zza XXV Luglio, l’operazione proseguirà fino a coprire tutto il territorio comunale, pur focalizzandosi per ora giù nella zona bassa di Ceccano, e quindi P.zza Berardi al ponte, la Borgata e l’area davanti la stazione ferroviaria, perché “non si può più tollerare – precisa Aversa – che gli arredi urbani costino alla comunità e non possano poi di fatto venire utilizzati, perché lasciati all’incuria e ad atti deprorevoli”. Gli interventi di recupero sulle panchine riguardano, oltre che il loro pieno recupero dovuto ad una riverniciatura protettiva, anche la loro concreta stabilizzazione al terreno, visto che molte di esse, durante la preventiva revisione, sono state trovate sradicate dall’originale punto di installazione. L’opportunità di offrire una ottimale fruizione di queste strutture “per quanto a tanti possa sembrare di poca importanza – precisa Aversa – vuole rappresentare invece un esempio concreto dell’impegno che come Amministrazione Caligiore abbiamo deciso concordemente di mettere in campo”. D’altra parte la città, proprio in questi giorni, è protagonista di altre operazioni di decoro che, viste nell’insieme, daranno alla cittadinanza il senso di come dall’abbandono di ieri, si è passati all’accurata attenzione di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento