menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Col. Tuccio Cap. Meo

Col. Tuccio Cap. Meo

Anagni, Ferentino, Paliano, Morolo  vasta  operazione  dei carabinieri

sei persone denunciate a piede libero, una segnalata alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti e cinque proposte per applicazione del foglio di via obbligatorio.

sei persone denunciate a piede libero, una segnalata alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti e cinque proposte per applicazione del foglio di via obbligatorio.

I Carabinieri della Compagnia di Anagni, unitamente i colleghi delle Stazioni limitrofe, tra la serata di ieri sino decorsa notte effettuavano un servizio a largo raggio, in Anagni, Ferentino e Paliano, che consentiva loro di deferire in stato di libertà sei persone per i reati di minaccia, evasione, atti contrari alla pubblica decenza, porto abusivo di oggetti atti ad offendere, guida in stato di ebbrezza alcolica ed inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura preventiva della sorveglianza speciale.

In particolare:

  • in Ferentino, un giovane del luogo veniva sorpreso in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, sottoposto a sequestro;
  • in Ferentino, un automobilista veniva sorpreso alla guida delle propria autovettura con patente sospesa e senza copertura assicurativa, nonché in possesso di modica sostanza stupefacente tipo 'hashish', sottoposta a sequestro unitamente all'autovettura;
  • in Paliano, veniva deferito un cittadino per evasione dagli arresti domiciliari e minaccia nei confronti di incaricato di pubblico servizio. L'uomo, nel corso di un controllo al contatore del gas da parte di personale preposto, si allontanava dalla propria abitazione ove era sottoposto agli arresti domiciliari per recarsi presso quella dei genitori dove minacciava di morte i controllori;
  • in Ferentino, un cittadino rumeno veniva sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di ebbrezza alcolica accertato mediante l'apparecchiatura etilometrica in dotazione. Nella circostanza l'autovettura veniva sottoposta a fermo amministrativo;
  • in Morolo, una giovane donna veniva deferita per atti contrari alla pubblica decenza poiché sorpresa mentre mostrava parti intime, suscitando disappunto nei passanti;
  • in Anagni, venivano deferite due persone, residenti nell'hinterland casertano, per inosservanza delle prescrizioni della misura preventiva del foglio di via obbligatorio che vietava loro di far ritorno nella Città dei Papi;

Inoltre nell'ambito dello stesso contesto operativo venivano sottoposte a controllo numerose persone, e nei confronti di cinque rumeni, gravati da numerosi pregiudizi di polizia, veniva avanzata proposta per l'applicazione della misura di sicurezza del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, poiché non riuscivano a giustificare la propria presenza nella località ove venivano controllati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento