Anagni Anagni

Anagni, l’amministrazione sta lavorando per la riapertura dell’Ospedale

Due importanti incontri si sono tenuti nei giorni scorsi con il direttore generale della Asl, Isabella Mastrobuono, sulla riorganizzazione del presidio sanitario di Anagni, seguiti alla riunione tenuta ad agosto con la Cabina di Regia Sanità -...

Due importanti incontri si sono tenuti nei giorni scorsi con il direttore generale della Asl, Isabella Mastrobuono, sulla riorganizzazione del presidio sanitario di Anagni, seguiti alla riunione tenuta ad agosto con la Cabina di Regia Sanità - Lazio alla presenza di tutti i sindaci dell'area Nord della provincia.

Nel primo all'assessore comunale alla salute Fabio Roiati e al dottor Simeoni è stato presentato il progetto per la realizzazione del day service ospedaliero con potenziamento di tutte le attività poliambulatoriali che porteranno alla attuazione dei Pac (mirati al miglioramento dei percorsi diagnostici con riduzione dei tempi di attesa e terapeutici), e degli Apa (interventi chirurgici

eseguibili in regime di day service con riapertura di una sala operatoria ad essi dedicata). Si è parlato anche di potenziamento delle attività di diagnosi mediante investimenti mirati alla piena attuazione dei sistemi di telemedicina, teleconsulto e telediagnosi.

In un incontro successivo, presenti anche numerosi sindaci o loro delegati dell'area nord della provincia, è stato presentato dall'assessore Roiati il documento riassuntivo dell'incontro avuto con la Cabina di Regia Sanità - Lazio, elaborato anche in collaborazione con il dottor Cristofari (Presidente dell' Ordine dei Medici di Frosinone e Responsabile della Uoc Emergenza - Pronto Soccorso dell'ospedale Spaziani e del Polo A Anagni-Alatri) nel quale si evidenzia che è necessario arrivare a una riqualificazione del presidio sanitario di Anagni per dare risposte alle emergenze con competenze cliniche (medico di guardia e anestesista rianimatore) e strumentali (laboratorio analisi, radiologia e consulenza cardiologica utilizzando per queste ultime la telemedicina - es lettura on line delle radiografie e dell'elettrocardiogramma e teleconsulto cardiologico) adeguate a fronteggiare e stabilizzare le emergenze fino alla loro attribuzione al Pronto Soccorso dell'ospedale di riferimento.

<Entrambi i documenti - dice Roiati - hanno avuto il parere favorevole della dirigenza aziendale, mentre la piena realizzazione degli interventi previsti dipende dalle tempistiche legate alla stesura ed approvazione dell'atto aziendale>.

SINDACO BASSETTA HA PARTECIPATO A TUTTE LE MANIFESTAZIONI DI ASSISI

Il sindaco Fausto Bassetta ha partecipato , in rappresentanza del Comune di Anagni, alle solenni celebrazioni nazionali in onore di San Francesco d'Assisi, patrono d'Italia, nella città umbra.

Numerose le cerimonie previste che vedranno la presenza di sindaci e vescovi provenienti da tutta Italia, rappresentanti del Governo e delle Regioni. Le autorità verranno ricevute dal sindaco di Assisi, Claudio Ricci, e da padre Vittorio Viola, custode del convento di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola .

Il sindaco Bassetta ha partecipato tutti gli impegni istituzionali in programma. Il più importante è quello trasmesso in diretta su Raiuno sabato 4 ottobre alle ore 10 con la solenne celebrazione nella Cappella Papale presieduta dal cardinale Agostino Vallini, vicario generale del Papa.

Nel corso della manifestazione il sindaco di Roma, Ignazio Marino, accenderà la lampada votiva dei Comuni d'Italia.

Successivamente, ci sarà il Messaggio all'Italia dalla Loggia del Sacro Convento, con saluti del rappresentante del Consiglio dei Ministri, del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del sindaco di Assisi e del vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino.

<Il Comune di Anagni - dichiara Fausto Bassetta - ha un forte legame con la città di Assisi, visto che Santa Chiara è stata canonizzata proprio nella nostra Cattedrale nel 1255 da Alessandro IV. Sarà un onore partecipare alle celebrazioni per il patrono d'Itale e ringrazio il Comune di Assisi per il gradito invito>.

RIDUZIONE DELLE SPESE PER I MATRIMONI CIVILI IN COMUNE

Al Comune di Anagni ci può sposare di nuovo anche di sabato. Dopo numerosi anni in cui i matrimoni civili si sono celebrati solo dal lunedì al venerdì, il sindaco Fausto Bassetta ha voluto raccogliere l'appello di molte coppie ed estendere questa possibilità a un giorno canonico per le

Il primo matrimonio di sabato è in programma domani, 4 ottobre, e saranno Pina e Augusto ad inaugurare il nuovo corso, sposandosi nella Sala della Ragione davanti al vice sindaco Marilena Ciprani.

Un nuovo provvedimento, dunque, della Giunta Bassetta, che riguarda i matrimoni civili. Di recente, infatti, sono state anche deliberate la riduzione delle tariffe per l'uso delle sale utilizzate per le celebrazioni, passate da 250 a 150 euro per i residenti e da 500 a 300 per i non residenti. Il provvedimento riguarda la Sala della Ragione, la Sala delle Trifore e la Sala Gialla.

<La modifica - è specificato nella delibera approvata - si rende opportuna in considerazione della grave crisi economica che sta colpendo in modo particolare la collettività locale>.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, l’amministrazione sta lavorando per la riapertura dell’Ospedale

FrosinoneToday è in caricamento