menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagni, Save Sardaro sul convegno di Anagni sulla Valle del Sacco: “Su tematiche come l’ambiente il Pd non può dividersi”

“Il Partito Democratico, su tematiche importanti come l’ambiente e la Valle del Sacco, non può dividersi. Le beghe tra componenti facciamole per altri temi, non su quelli che riguardano la salute dei nostri concittadini. Abbiamo precise...

"Il Partito Democratico, su tematiche importanti come l'ambiente e la Valle del Sacco, non può dividersi. Le beghe tra componenti facciamole per altri temi, non su quelli che riguardano la salute dei nostri concittadini. Abbiamo precise responsabilità di governo, i cittadini ci giudicheranno per quello che faremo a tutti i livelli istituzionali: le questioni ambientali, specie in un'area come quella di Anagni interessata da diversi siti industriali, vanno affrontate con serietà. E' incomprensibile che si organizzino convegni senza prevedere la partecipazione degli attori maggiormente deputati per la risoluzione del problema Valle del Sacco. Così non si affronta il problema, ma si vuole meramente offrire una platea a una parte del Partito. Non è possibile che a turno un dirigente del mio partito si propone come risolutore di turno, come quando a gennaio l'On. Carella ha parlato di un'apposita interrogazione sulla Valle del Sacco e oggi non è nemmeno tra gli invitati".

Lo dichiara in una nota Vittorio Save Sardaro, membro della direzione Pd, in merito al convegno organizzato ad Anagni sulla questione Valle del Sacco.

"Nel manifesto che pubblicizza l'iniziativa - spiega Save Sardaro - mancano molte figure istituzionali di riferimento, specie a livello regionale. Non è stata invitata, ad esempio, la Bianchi che è in Commissione regionale Ambiente. Si è provveduto, invece, ad invitare un consigliere provinciale del Pd quando del Pd non è. L'Ente della Pisana è quello che più di tutti si deve occupare della situazione relativa all'inquinamento del sito e non si chiede la collaborazione dei consiglieri regionali del territorio? Il documento approvato dalla direzione provinciale nello scorso marzo sulla questione Valle del Sacco era molto chiaro: è stato tracciato un percorso condiviso da tutte le componenti Pd proprio per la delicatezza del tema. L'impegno di una sola parte non è soddisfacente per una risoluzione a vantaggio del territorio e dei nostri concittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento