Valle Del SaccoToday

Atina, Lezione di legalità agli alunni della media da parte dei carabinieri

In mattinata  ad  Atina, nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla “formazione della cultura della legalità”, anche quest’anno hanno avuto inizio...

In mattinata ad Atina, nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla “formazione della cultura della legalità”, anche quest’anno hanno avuto inizio gli incontri con gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino.

In proposito, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Cassino, Capitano Silvio De Luca, ha tenuto un incontro con i ragazzi della scuola media di Atina e Villa Latina dell’Istituto comprensivo di Atina, a cui hanno partecipato circa 200 studenti e 10 docenti, nel quale sono stati trattati argomenti inerenti: - Il rispetto delle regole per una civile convivenza; - Il Bullismo; - l’alcool; - la droga; - l’accesso ad internet e ai rischi connessi; - la sicurezza stradale. Come negli altri anni, l’attenzione dei partecipanti è stato altissima e molte sono state le domande di approfondimento rivolte all’Ufficiale dagli studenti che hanno apprezzato molto l’iniziativa e la vicinanza dell’Arma ai cittadini. Al termine dell’incontro è stato proiettato un filmato istituzionale dell’Arma dei Carabinieri. COMPAGNIA DI PONTECORVO A Ceprano, nei pressi di un distributore di benzina, i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio per il controllo del territorio, teso a prevenire la commissione dei reati in genere, controllavano un quarantacinquenne ed un diciannovenne, entrambi residenti nella Provincia di Napoli, a bordo di una autovettura. A seguito di accurata perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di nr. 147 banconote da euro 50,00 che, sebbene recanti la scritta “fac-simile”, risultando notoriamente utilizzate per la perpetrazione di truffe mediante inserimento in distributori automatici di carburante e cambiamonete, venivano sequestrate. Al termine delle formalità di rito, ricorrendone i presupposti di legge, ai prevenuti veniva notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno nel territorio del comune di Ceprano per anni tre. Decorsa serata, in Aquino, i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà un 59enne, rappresentante legale di un ex opificio poiché ritenuto responsabile del reato di “inosservanze di norme in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro”. Accertamenti dei militari operanti, fattivamente collaborati da personale dipartimento di prevenzione ASL di Cassino, consentivano di verificare che attualmente nell’ex opificio, sono in corso degli interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti, in deroga ai prescritti criteri di sicurezza nei luoghi di lavoro, da tre aziende locali che operano in un’area di circa 1000 mq. Struttura posta sotto sequestro. COMPAGNIA DI ANAGNI Nell’ambito della collaborazione con gli istituti scolastici, nella mattinata di ieri 6 novembre i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno effettuato dei controlli finalizzati al controllo dei pullman con i quali i ragazzi di una scuola di Anagni dovevano effettuare una gita di istruzione nella Capitale. I controlli su pullman e relativi conducenti hanno dato esito negativo. Successivamente i Carabinieri hanno, però, consigliato al Preside di non partire per Roma, in considerazione delle cattive condizioni meteorologiche. Infatti il Dirigente, tenuto conto di quanto consigliato dai militari, ha annullato la gita. Nel corso della decorsa nottata, nella periferia di Ferentino, veniva consumato un furto in abitazione, nel corso del quale venivano asportati due fucili da caccia. L’immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Ferentino, permetteva di rinvenire, celate in una boscaglia limitrofa le armi che venivano contestualmente restituite al legittimo proprietario

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento