Colleferro

Colleferro, dal Gruppo Consulta le Donne: "Cacciotti ha cantato vittoria troppo presto"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL GRUPPO CONSULTA LE DONNE: Con l'ordinanza del 12.11.2013 il Consiglio di Stato, in Camera di consiglio, ha accolto l'istanza cautelare presentata dal Sindaco di Colleferro, Cacciotti, volta a sospendere l'efficacia...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL GRUPPO CONSULTA LE DONNE: Con l'ordinanza del 12.11.2013 il Consiglio di Stato, in Camera di consiglio, ha accolto l'istanza cautelare presentata dal Sindaco di Colleferro, Cacciotti, volta a sospendere l'efficacia della sentenza del TAR Lazio dell'11.9.2013, che gli imponeva di integrare la composizione della Giunta comunale con assessori donna.Si tratta solo di una misura cautelare, precisano i rappresentanti del gruppo Consulta le Donne, mentre la decisione sul merito è stata rinviata ad aprile 2014. L'ordinanza ha stabilito che la verifica della legittimita' della composizione della Giunta comunale rispetto alle pari opportunità ed alla eguaglianza di genere - principi di rango costituzionale e internazionale - deve essere valutata alla stregua degli Statuti comunali; nel caso di Colleferro, lo Satuto non e' stato ancora adeguato, pur essendo decorsi i termini da giugno 2013.

Dunque si impone con maggiore urgenza l'obbligo di adeguamento ed inserimento di specifiche misure volte a garantire il riequilibrio della rappresetanza di genere nelle giunte comunali in attuazione dell'art. 1, comma 2, dellla legge 23.11.2012, n. 215, in base al quale "Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge gli enti locali adeguano i propri statuti e regolamenti alle disposizioni dell'art. 6, comma 3, del TUEL (Testo unico degli enti locali)", ovvero l'introduzione di norme statutarie per assicurare condizioni di pari opportunità tra uomo e donna e per garantire la presenza di entrambi i sessi nelle giunte e negli organi collegiali del comune.

Per raggiungere questo risultato, commentano dal gruppo Consulta le Donne, presenteremo alla Commissione consiliare speciale Statuto, che deve concludere i propri lavori entro dicembre 2013, la richiesta di stralciare la norma sulla presenza delle donne nelle Giunte e di sottoporla subito all'approvazione del Consiglio comunale, sanando così la situazione normativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, dal Gruppo Consulta le Donne: "Cacciotti ha cantato vittoria troppo presto"

FrosinoneToday è in caricamento