Valle Del SaccoToday

Colleferro, migliaia di persone in strada per dire no al revamping dei termovalorizzatori. (Le foto della manifestazione)

Migliaia di persone (le forze dell'ordine hanno parlato di circa 2000, ma pensiamo che alla fine della giornata si siano superate anche le 4000 presenze) hanno dimostrato con un lungo corteo per le vie di Colleferro il loro dissenso al revamping...

Manifestazione 8 luglio Coleferro ka

Migliaia di persone (le forze dell'ordine hanno parlato di circa 2000, ma pensiamo che alla fine della giornata si siano superate anche le 4000 presenze) hanno dimostrato con un lungo corteo per le vie di Colleferro il loro dissenso al revamping dei termovalorizzatori annunciato nei giorni scorsi dall'Ama di Roma. Una manifestazione non facile da organizzare in una giornata molto calda con oltre 30 gradi in piena estate.

Molta la gente comune che ha voluto affiancare i rappresentanti delle tante associazioni ambientaliste della zona, molti anche gli amministratori dei comuni limitrofi a Colleferro e della valle del sacco, una quindicina i sindaci con la fascia (da segnalare l'assenza pesante del primo cittadino di Valmontone Alberto Latini) e la consigliera regionale Daniela Bianchi che hanno manifestato dietro gli striscioni che inneggiavano ad un ambiente più pulito ed a una migliore qualità della vita. Tra i manifesti e gli striscioni portati anche da giovani e giovanissimi anche una sarcastica croce con una parte la discarica e dall'altra gli inceneritori. Una manifestazione che sicuramente lascerà il segno e che speriamo lo faccia nella coscienza degli amministratori dei vari enti tra Ministero, Regione, Comune di Roma ed autorità locali che nei prossimi giorni dovranno autorizzare la procedura per portare avanti il riammodernamento dei vecchi impianti di Cole Sughero a Colleferro. La giornata è terminata nel quartiere dello Scalo, davanti la stazione ferroviaria, e grazie anche alla numerosa presenza delle forze dell'ordine Polizia, Carabinieri, Polizia Locale e Protezione civile non c'è stato nessun problema di ordine pubblico.

Di seguito le dichiarazioni della consigliera regionale Daniela Bianchi:

Oggi sono presente alla marcia che Colleferro ha organizzato per contrastare l'arrivo di rifiuti da Roma. ome promesso, sono al fianco di migliaia di cittadini e di molti amministratori della Valle del Sacco condividendo con loro le stesse preoccupazioni per la salute e l'ambiente.L’atteggiamento del Comune di Roma e della Sindaca Raggi in queste settimane è stato inaccettabile, con un continuo allontanamento dalle proprie responsabilità. Un giorno dice che non manderà i rifiuti di Roma nei territori, il giorno dopo fa approvare il revamping per far arrivare a Colleferro 220 mila tonnellate di rifiuti, mentre il giorno dopo ancora nel Consiglio della Città metropolitana si smentisce di nuovo. Per di più rifiutando qualsiasi confronto con la Regione, con i sindaci e con le associazioni di cittadini, come dimostra la sua assenza al tavolo regionale di martedì scorso. Così Daniela Bianchi, Consigliera Regionale del Lazio (Gruppo MDP) e componente della Commissione Ambiente alla Pisana presente oggi alla manifestazione "Rifiutiamoli" a Colleferro organizzata da comitati, associazioni e amministrazioni locali contro l'ipotesi dell'arrivo da Roma di rifiuti da bruciare nell'inceneritore di Colleferro

DF

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento