Valle Del SaccoToday

Colleferro, Nappo; con il nuovo regolamento lo sport diventa troppo costoso

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: In relazione a quanto letto in questi giorni sul tema sportivo, vorrei esprimere il mio pensiero su alcune questioni. Innanzitutto, mi rammarico del fatto che l’assessore Zangrilli abbia colpito a testa bassa tutte le...

Nappo new

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: In relazione a quanto letto in questi giorni sul tema sportivo, vorrei esprimere il mio pensiero su alcune questioni. Innanzitutto, mi rammarico del fatto che l’assessore Zangrilli abbia colpito a testa bassa tutte le associazioni Sportive.

Parlare di “ammucchiare ” rifiuti per mantenere le prebende dello sport è lesivo per tutti quei Presidenti che, a stento ,mandano avanti le proprie associazioni. Sicuramente in passato i fondi erogati per favorire lo sviluppo dello Sport locale non sono stati utilizzati al meglio da parte di tutte le Società, ma hanno comunque permesso a Colleferro di fare moltissima attività sociale, specialmente per i giovani. Se passasse il regolamento presentato, le famiglie si troverebbero a pagare delle rette d’iscrizione costosissime in quanto le società, dovendo elargire fondi ingenti per il mantenimento delle strutture, attingerebbero proprio alle iscrizioni. Questo chiaramente non favorirebbe lo sviluppo sportivo locale. Ricordo che lo sport salvaguarda tanti ragazzi dalla strada e li allontana da possibili brutte avventure.

Tornando al regolamento della gestione degli impianti sportivi, il vecchio va migliorato, per esempio sono contrarissimo al modus operandi di certe società sportive che, oltre a percepire il contributo dal comune, facevano/fanno pagare l’affitto sia alle altre Società (anche a quelle iscritte all’albo dello sport colleferrino), che ai cittadini che ne usufruivano/usufruiscono per svolgere attività di breve durata.

Si potrebbe approfondire il discorso interpellando proprio quelle società sportive che fanno mille sacrifici per portare avanti sia i colori della nostra Città, che le virtù già dette dello Sport dilettantistico.

Devo , a malincuore, far notare che di tempo per ragionare ce ne è stato! In 15 mesi di governo se ne sarebbero potuti fare di regolamenti!

Mi permetto di rammentare ai cittadini la promessa fatta dal Sindaco in campagna elettorale:

annullare, una volta entrato in carica, la delibera erogata dal Commissario prefettizio (prima del suo insediamento), che esponeva a bando pubblico, esteso quindi anche a società private, gli impianti sportivi di Colleferro, senza tener conto della storia sportiva, composta da molte realtà che da decenni fanno parte della nostra amata cittadina. Non si capisce il motivo per il quale a distanza di 15 mesi dall’elezione del Sindaco Sanna tutto sia rimasto come prima !

Tuttavia, mi fa piacere che una parte della maggioranza ricordi che Colleferro è il paese in provincia che vanta il maggior numero di strutture sportive! Per questo va riconosciuto il merito a chi ha agito negli anni ‘90 e successivi 2000 dimostrando capacità realizzativa, di cui è carente l’attuale amministrazione.

Infatti, in questi 15 mesi sono stati aperti solamente due cantieri per altro approvati dalla precedente amministrazione.

Chiedo ai colleghi che hanno alzato i dubbi sul regolamento sportivo, per un miglior confronto e una migliore trasparenza (cavallo di battaglia dell’attuale maggioranza), di presentare lo stesso e discuterlo in consiglio comunale, soprattutto perché vorremmo capire la posizione di tutti quelli che fino ad oggi non hanno fatto capire le loro intenzioni.

Purtroppo l’immobilismo posto in risalto dal punto di vista sportivo è la fotografia di un’amministrazione incapace di prendere decisioni, Colleferro ha necessità di cambiare marcia! Non ha bisogno solo di proclami (vedi raccolta porta a porta data per fatta lo scorso dicembre e ad oggi nemmeno l’ombra) ma anche di FATTI, concretezza e progettualità per il bene della collettività.

A disposizione per collaborare ed uscire da questa brutta pagina dello sport Colleferrino, certo di un migliore epilogo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riccardo Nappo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento