Valle Del SaccoToday

Colleferro, finalmente i vigili del fuoco avranno la nuova caserma

Dopo molti anni il consiglio comunale ha deliberato l'area in zona Valle Sette due. Finiscono le polemiche per il mancato trasferimento nella cittadella della sicurezza su via Casilina

Dopo anni di tira e molla e grazie all’opposizione messa in atto dal sindacato Cisl dei Vigili del Fuoco la vicenda del trasferimento dal centro urbano di Colleferro (dietro il palazzo comunale) finalmente si è chiusa. Nell'ultimo consiglio comunale è stata presa la decisione dello spostamento a Valle-Sette Sue lasciando i locali di Via Casilina, nei quali i vigili non sono mai voluti andare, alla Protezione Civile.

Sanna smentisce Cacciotti

Questa è quanto è emerso dall'ultimo acceso consiglio comunale, dove l’amministrazione Sanna ha di fatto smentito la precedente amministrazione Cacciotti che invece li aveva allocati nella cittadella della sicurezza, vicino alla Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia Locale.

Il Ministero contrario alla cittadella della sicurezza

Infatti, dopo che il ministero degli Interni tramite il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha comunicato ufficialmente la non idoneità dell’attuale sede sita nelle vicinanze di Piazza Italia. E’ importante ricordare che la precedente opzione di Via Casilina (la Cittadella della Sicurezza) era già stata ritenuta dal Ministero degli Interni, inidonea per problemi di carattere ambientale  allo svolgimento delle attività dei Vigili del Fuoco.

Si rischiava il trasferimento a Valmontone

Dal mese di novembre 2015, l’Amministrazione Sanna ha messo in atto una serie di ricerche per determinare l’esistenza sul territorio comunale di una sede idonea per accogliere la caserma dei Vigili del Fuoco, considerato che se ne chiedeva lo spostamento a Valmontone e l’amministrazione Comunale, di questo città, stava già facendo i passi per far trasferire questa Caserma. 

Garantita la permanenza in città

Le azioni promosse dall’Amministrazione Comunale  Sanna, in questo periodo,  hanno avuto lo scopo di garantire la permanenza del distaccamento dei Vigili del Fuoco nel territorio comunale in considerazione delle oggettive necessità di sicurezza della città.vL’Amministrazione Comunale, il Ministero degli Interni -Dipartimento dei Vigili del Fuoco hanno individuato un’area idonea sita in Via di Valle Settedue (Piani Artigianali)  in prossimità della Via Carpinetana.
Per iniziativa dell’Amministrazione è stato raggiunto un altro importante accordo, infatti, l’area identificata ospiterà la Protezione Civile di Colleferro fornendo, in questo modo, una sede idonea ai volontari. 
La sede sarà messa a disposizione gratuitamente al Comune di Colleferro consentendo una riduzione dei costi di affitto per l’Ente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La soddisfazione di Sanna e Zeppa

Per il Sindaco Sanna e l’Assessore Zeppa: “E’ una notizia molto positiva e siamo veramente soddisfatti della conclusione di questa vicenda che ha portato a mantenere un servizio cosi importante come quello dei Vigili del Fuoco nel nostro Comune e in campo totalmente pubblico. La posizione della nuova area è strategica perché consente tempi d’intervento più rapidi in città. Allo stesso tempo, e gratuitamente, siamo riusciti ad ottenere la realizzazione della sede per la nostra Protezione Civile che avrà a disposizioni spazi idonei per svolgere le loro attività al servizio della nostra comunità, con autorimessa per gli automezzi, ufficio e bagno". Stessa soddisfazione è stata espressa dal Consigliere Moratti e dal Presidente della Protezione Civile Pietro Di Vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento