menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, presentato il libro "Maghi sacerdoti santi" di Ennio Sanzi

Nella sala consiliare del Comune di Colleferro, ieri pomeriggio, Sabato 20 febbraio, l'autore Ennio Sanzi ha fatto conoscere il suo libro scrito a due mani, ma soprattutto con il cuore. Presenti Pierluigi Sanna sindaco di

Nella sala consiliare del Comune di Colleferro, ieri pomeriggio, Sabato 20 febbraio, l'autore Ennio Sanzi ha fatto conoscere il suo libro scrito a due mani, ma soprattutto con il cuore. Presenti Pierluigi Sanna sindaco di

Colleferro, Claudia Santi Prof.ssa associato di Storia delle religioni, Dipartimento di Lettere e Beni culturali, Seconda Università di Napoli, Antonio Sapone Dirigente Scolastico Liceo Classico di Colleferrro, Luigi Moratti docente Liceo Classico di Colleferro, Maestro Gioele Pizzuti, Maestro Marina Salvatori Il presente volume mette a confronto differenti tipologie di personaggi attinenti al sacro assieme alle variegate modalità rituali da loro attuate, dal momento che tanto gli uni quanto le altre, per quanto rubricabili secondo una reciprocità a carattere ossimorico, di fatto possono (e devono) essere interpretati secondo i dettami dell'analogia storico-religiosa al fine di comprendere meglio lo spirito delle "Tarda Antichità". Proprio durante i primi secoli della cosiddetta "èra volgare", infatti, si assiste all'affermarsi di una nuova forma di religione, e cioè il cristianesimo, che nel suo diffondersi si trova inevitabilmente a contatto con un mondo politico, culturale e religioso consolidato. Lontano dal poter essere definito con formule più o meno semplificanti, il risultato progressivo di tale contatto darà inevitabilmente luogo a processi di osmosi tra visioni del mondo diverse meno difficili da comprendere se considerate espressioni di uomini che condividono formazione, linguaggi e attese.

Con grande commozione parla l'autore Ennio Sanzio "Sono grato alle Autorità municipali e scolastiche, Pierluigi Sanna e Antonio Sapone, e ai loro collaboratori, tra i quali meritano di essere nominati Adele Carlucci e Luigi Moratti, per avere accolto fin dal primo momento con entusiasmo e convinzione l'idea di presentare un volume specialistico come il mio al di fuori dell'ambito accademico; alla piena riuscita della divulgazione dei contenuti storico-religiosi di Maghi Sacerdoti Santi ha contribuito in maniera determinante l'amica Claudia Santi, professore associato alla II Università di Napoli, con un intervento tanto rigoroso quanto affabulatorio per il quale un sentito "grazie!" non basta. I sentimenti che suscita la musica sono ineffabili e le note dei maestri Marina Salvatori e Gioele Pizzuti ci hanno aiutato ad essere migliori, loro sanno dell'affetto e della stima che provo nei loro confronti.

Rimango in debito con tutti i presenti per il numero straordinario, l'attenta partecipazione e le stimolanti domande; in particolare, voglio esprimere assoluta gratitudine verso gli alunni, gli ex-alunni - era sabato pomeriggio, nessuno lo dimentichi! - i loro cari, i colleghi di ieri e di oggi. Se la ricerca intorno all'uomo uomo antico, finalizzata com'è alla comprensione delle nostre radici e della nostra contemporaneità, non viene condivisa e posta in discussione non avrebbe ragion d'essere. Questo ho imparato dai miei Maestri e questo cerco di fare ogni volta che ne ho l'occasione, tanto durante il lavoro giornaliero presso il Liceo classico di Colleferro, quanto nel silenzio delle Biblioteche del Biblico e del Germanico che in occasione di incontri tra specialisti della disciplina.

Se lo spirito è sempre lo stesso, l'incontro di oggi lo rinserra e lo corroborerà ogni volta che, proprio come in questa occasione, ci si riunirà tutti insieme per discutere liberamente tra noi che siamo tutti allo stesso tempo antichi e moderni. Ad maiora semper!"

La presentazione è stata accompagnata dal maestri Gioele Pizzuti e Marina Salvatori, clarinetto e pianoforte, nelle dolci note di Mozart, Poulanc, Rimsky. Le altre pubblicazioni di Ennio Sanzio sono consultabili accedendo al sito : https://independent.academia.edu/EnnioSanzi

Ennio Sanzi è allievo di Giancarlo Montesi e Ugo Bianchi. Dottore di ricerca in Storia religiosa (Università di Roma "La Sapienza" 1997), ha conseguito l'abilitazione a professore universitario di II fascia. È docente di ruolo nel Liceo classico. Studia i fenomeni religiosi del Secondo Ellenismo con particolare attenzione ai cosiddetti "culti orientali", la magia, la religiosità popolare nel cristianesimo dei primi secoli - specialmente l'Egitto copto -, la metodologia storico-religiosa. Ha pubblicato il volume Iuppiter Optimus Maximus Dolichenus (Roma 2003), tre raccolte di saggi (Roma 1996; Fortaleza 2006; Cosenza 2009, assieme a C. Sfameni) e numerosi contributi in diverse lingue scientifiche sulle tematiche indicate; ha curato un'antologia di fonti latine e greche sui culti orientali (Cosenza 2003) e la traduzione commentata del De errore profanarum religionum di Firmico Materno (Roma 2006) e del De idololatria di Tertulliano (Roma 2011). È membro della Società Italiana di Storia delle Religioni (SISR), dell'European Association for the Study of Religions (EASR), dell'International Association for the History of Religions (IAHR). È orgoglioso di avere cantato e suonato al Folkstudio così come di essere una persona libera.

Katia Piacentini (foto e servizio)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento