Valle Del SaccoToday

 Colleferro, rubate due sonde per ecografo dal reparto di Radiologia

Un clamoroso furto di due sonde per ecografo è avvenuto qualche giorno fa nel reparto di Radiologia presso l’ospedale di Colleferro. Dell’accaduto si è avuto notizia solo in queste ore, a seguito della denuncia da parte del personale accortosi...

Un clamoroso furto di due sonde per ecografo è avvenuto qualche giorno fa nel reparto di Radiologia presso l’ospedale di Colleferro. Dell’accaduto si è avuto notizia solo in queste ore, a seguito della denuncia da parte del personale accortosi della scomparsa degli strumenti.

Alcuni sopralluoghi da parte degli inquirenti hanno permesso di ricostruire le probabili modalità del furto anche grazie alla collaborazione degli addetti.

Sono state sentite diverse persone che hanno accesso al reparto ed in particolare alla stanza in cui erano riposte le sonde. Fortunatamente le altre due, che erano sistemate negli armadietti, non sono state trafugate.

Il danno economico non è irrilevante, dal momento che si parla di un costo che si aggira intorno ai 10 mila euro per sonda. In un periodo di così grave difficoltà per il nostro ospedale, questo furto appare veramente come un affronto ai cittadini.

Le indagini si svolgono attualmente a tutto campo: i carabinieri stanno verificando con dei riscontri incrociati a livello regionale, la possibilità che fatti simili siano avvenuti anche in altre strutture ospedaliere. In tal caso le ricerche potrebbero indirizzarsi verso una banda specializzata in furti su commissione. Sembra infatti, che le sonde rubate dal nostro nosocomio, sarebbero adatte solo ad un certo tipo di ecografo: quindi è molto probabile che chi ha agito fosse al corrente di questo dato tecnico.

Mentre sono al vaglio le registrazioni delle telecamere di sorveglianza presenti in diversi punti, da alcune testimonianze del personale è emerso che già qualche anno fa, nel reparto di Ginecologia, oggi trasferito presso l’ospedale di Palestrina, è avvenuto un furto di strumentazione molto simile.

Al momento non si conoscono altri elementi che possano fare luce su questo episodio davvero spiacevole, che inevitabilmente va a ricadere sulla collettività ed in particolare sui pazienti.

Confidiamo nell’attività dei carabinieri e attendiamo ulteriori sviluppi nelle indagini, che per ora restano aperte ad ogni possibile scenario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tiziana Onorati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento