menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Stendardo

Vincenzo Stendardo

Colleferro, Stendardo (PD), vicinanza al popolo francese dopo le stragi

Quanto accaduto venerdì notte a Parigi ci ha profondamente turbato e destabilizzato. Come amministratore e soprattutto come uomo politico non posso tacere e forte è l’esigenza di condividere un pensiero.

Quanto accaduto venerdì notte a Parigi ci ha profondamente turbato e destabilizzato. Come amministratore e soprattutto come uomo politico non posso tacere e forte è l'esigenza di condividere un pensiero.

Gli attentati che hanno insanguinato Parigi hanno colpito a fondo la nostra democrazia occidentale. Niente sarà più come prima perché il delirio di onnipotenza degli uomini neri che uccidono in nome di un dio non è altro che una strategia militare ben precisa la cui finalità è quella di colpire a morte il nostro immaginario, il nostro senso della libertà, il nostro essere cittadini. Ucciderci mentre siamo seduti in un ristorante o a vedere una partita di calcio o ad ascoltare un concerto in un teatro significa non solo finire la nostra vita ma compromettere fortemente il nostro futuro. Non siamo più di fronte a fanatici improvvisati o sotto effetti di sostanza stupefacenti, se mai è stato così, siamo di fronte ad un'organizzazione precisa, che ha referenti precisi, finanziatori puntuali, basisti, tecnologia all'avanguardia e coperture. Soprattutto c'è il principio sadico che li ispira: l'ideologia del terrore. E l'insicurezza e anche la paura ci prendono e la nostra vita cambia perché cambiano le nostre abitudini. Cosa ci aspetta nel tempo che sarà? Non trovo le parole giuste per esprimere i sentimenti che provo, che tutti proviamo, di fronte alle immagini di questa notte parigina che ha fermato il tempo. Quei spari, quelle urla, quel sangue sono entrati dentro di noi e li abbiamo sentiti, toccati perché reali, perché siano noi. La vicinanza è totale, il sostegno, la solidarietà, la Francia, il cuore dell'Europa. Ma anche la speranza e la stima e l'ammirazione e il sostegno per i parigini che cantano la Marsigliese, nei suoi primi versi mai così attuale mentre tutto ma proprio tutto, sembra irreale.

Vincenzo Stendardo (PD), presidente consiglio di Colleferro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento