rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Colleferro

Colleferro, grande partecipazione al convegno per "Le ragoni del NO" al referendum

Si è svolto venerdì 2 dicembre alle ore 18.00 presso la sala Aldo Ripari (ex sala Konver), in via degli Esplosivi, aColleferro, il convegno per le ragioni del NO al Referendum Costituzionale del 4 dicembre prossimo.

Si è svolto venerdì 2 dicembre alle ore 18.00 presso la sala Aldo Ripari (ex sala Konver), in via degli Esplosivi, aColleferro, il convegno per le ragioni del NO al Referendum Costituzionale del 4 dicembre prossimo.

L'incontro ha visto la partecipazione di un folto pubblico, esponenti politici regionali e provinciali, movimenti di varie estrazione politica e culturale.

A dare inizio ai lavori del convegno il consigliere del Gruppo Colleferro 2.0 Aldo Girardi: " Ringrazio il presidente di Azione Popolare Silvano Moffa e il Presidente del Comitato per il No Del Ferraro, che insieme a me hanno condiviso l'idea di dare un taglio prettamente tecnico all'iniziativa di questa sera, e la presenza del Prof. Baldassarre (Presidente emerito della Corte Costituzionale) in tal senso è stata assai preziosa ed illuminante. Il No non è a salvaguardia della democrazia". "No ad una proposta di riforma della costituzione - ha spiegato Del Ferraro - che è chiaramente suggerita da una istituzione finanziaria come JP Morgan che sta dettando le regole e l agenda al governo italiano per raggiungere gli scopi economici privati". "La riforma costituzionale proposta da Renzi mette in pericolo l'equilibrio tra i principali poteri dello Stato, ponendo al centro il governo e svuotando completamente le funzioni di controllo sullo stesso governo. Perciò il No è un voto a difesa della democrazia" ha aggiunto il Prof. Baldassare.

Articolato e di eccelsa valenza storico- politico- culturale, l'intervento che ha chiuso i lavori del convegno dell'Onorevole Silvano Moffa, il quale ha sottolineato come in Italia ci sia: "Un Premier non eletto e un parlamento delegittimato dalla consulta che ha dichiarato incostituzionale il sistema elettorale attuale (porcellum) hanno avuto l ardire di mettere mano ad una riforma che sottrae sovranità al popolo, togliendo democrazia e partecipazione....è assurdo!".

KP

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, grande partecipazione al convegno per "Le ragoni del NO" al referendum

FrosinoneToday è in caricamento