Valle Del SaccoToday

Regione, respinto l’Odg sull’ospedale di Colleferro. Il Pd lo manda, sempre più, nel dimenticatoio

Ieri alla Pisana si è svolto un consiglio regionale chiesto dalle minoranze per fare il punto sulla sanità regionale, se da una parte c’è chi rasserena gli animi: “con un ordine del giorno promosso dalla maggioranza – si legge in una nota stampa...

areaconsumatori-regione

Ieri alla Pisana si è svolto un consiglio regionale chiesto dalle minoranze per fare il punto sulla sanità regionale, se da una parte c’è chi rasserena gli animi: “con un ordine del giorno promosso dalla maggioranza – si legge in una nota stampa del consiglio regionale – questa

ha impegnato il presidente della Regione, in qualità di commissario ad acta, "a continuare con l'azione politica e amministrativa intrapresa". Dall’altra c’è chi, invece, se ne va a casa demoralizzato da questo modo di fare della maggioranza regionale e soprattutto del Pd che ha approvato altri sei ordini del giorno su vari argomenti ma ha respinto quello sull’ospedale di Colleferro proposto dal capogruppo di Cuori Italiani Luca Malcotti su sollecitazione degli esponenti di ImpegnoComune ed Area Consumatori presenti in aula come uditori. Questo odg serviva per far fare ai vertici regionali un punto della situazione dopo un anno dall’accorpamento dei reparti di Pediatria e ginecologia all’ospedale di Palestrina. Il nosocomio di Colleferro dopo tutto questo tempo è ancora privo della nuova ala e soprattutto sono sempre dippiù le partorienti che si recano a Roma o a Frosinone partendo da Colleferro e dall’Area Lepina e quindi anche Palestrina non ha raggiunto le famose 1000 nascite in un anno. Il punto è stato respinto dalla maggioranza.

“Mi domando sempre – ci dice l’Avv. Rocco Sofi di ImpegnoComune - dove si trovino il Sindaco e il vicesindaco, con delega alla sanità, del Comune di Colleferro, in questo preciso momento, visto che in Regione Lazio e' in corso un'approfondita discussione di consiglio regionale straordinario sul tema "Sanità Lazio", in particolar modo sull'ospedale di Colleferro! Sulla base di una nostra specifica istanza è stato protocollato un ordine del giorno che impegna il Presidente e la Giunta della Regione Lazio a svolgere una puntuale verifica delle scelte fatte e l'opportunità di ripristinare i reparti dell'ospedale di Colleferro trasferiti a Palestrina. Urgono risposte e decisioni tempestive su un argomento che riveste un carattere di indiscussa urgenza, non ci interessano i tagli di nastro. Per questo operiamo con la presenza e con le azioni, anche nelle sedi istituzionali preposte, in cui non ci sarebbe affatto dispiaciuto incontrare gli Amministratori della nostra città. Un doveroso e sentito grazie a Roberta Angelilli e Luca Malcotti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dan. Flav.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento