Valle Del SaccoToday

Paliano, Sturvi (Mov. Civi.); la maggioranza incompetente mette le mani in tasca ai cittadini perché non sa programmare

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Da tempo desidero scrivere su  temi di fondamentale importanza per tutta la nostra comunità. Anche se non ho troppe possibilità di incontrarvi nelle varie piazze del paese, sono comunque fortemente impegnato, in Consiglio...

Maurizio Sturvi-2

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Da tempo desidero scrivere su temi di fondamentale importanza per tutta la nostra comunità. Anche se non ho troppe possibilità di incontrarvi nelle varie piazze del paese, sono comunque fortemente impegnato, in Consiglio Comunale, a controllare il modo poco democratico di governare di questa Amministrazione.

In questo periodo un argomento molto dibattuto riguarda la gestione dell’ACQUA. Ed è proprio su questo tema che vorrei approfondire il dibattito coinvolgendo, per quanto possibile, tutti voi. Circa un anno fa abbiamo protocollato una richiesta di un Consiglio Comunale Aperto, proprio sul tema dell’Acqua. La nostra richiesta è stata puntualmente disattesa da questa Amministrazione. Intenzione del Movimento Civico era di far partecipare concretamente i palianesi ad una decisione importante, che li riguardava direttamente.

Come Movimento abbiamo allora favorito la nascita di un Comitato Acqua Pubblica,allo scopo di informare i palianesi su quanto stava accadendo a loro insaputa. Tutto questo ha generato reazioni giustificative da parte del sindaco e della sua Giunta, tanto che in un comunicato a firma del Comune di Paliano, gli stessi hanno avuto il coraggio di mentire, dicendo che io, da sindaco, avrei firmato accordi sulla cessione dell’acqua ad Acea ato 5 una volta terminata la mia amministrazione.

Questa è una menzogna, quindi ho immediatamente chiesto una smentita PUBBLICA così come pubblico era stato il comunicato ; ma per fare questo ci vuole coraggio e umiltà nel riconoscere di aver fatto un errore, e questi requisiti mancano alla Giunta Alfieri. Infatti mi hanno fatto avere soltanto una carta in cui dichiarano che NESSUNA PROVA E’ STATA TROVATA di quanto essi stessi avevano asserito! Attendo ancora la smentita pubblica, per dichiarazioni diffamanti.

Ma veniamo a noi: in questi giorni stanno arrivando, a tutti i cittadini di Paliano, le bollette sull’acqua con sostanziali aumenti della quota fissa sotto la voce “RECUPERO QUOTA FISSA ACQUEDOTTO 2015”. Ecco che vediamo quindi situazioni paradossali di case o cantine chiuse, dove non si aprono mai i rubinetti, che arrivano a pagare un fisso di 85 euro! Sapete perché? Perché stanno chiedendo circa 250.000,00 mila euro ai cittadini di Paliano per fare in modo che il bilancio di AMEA chiuda in positivo. Dopo due bilanci in negativo infatti, il terzo consecutivo sarebbe stato fatale. Avrebbero dovuto consegnare i libri in tribunale. Sì, perché in due anni non sono stati capaci di produrre nessun piano aziendale, vivendo alla giornata senza sapere cosa fare e soprattutto come farlo! E così, per la loro incompetenza, mettono le mani nelle tasche dei palianesi, anche a coloro che li hanno votati perché li credevano portatori dei valori sociali della sinistra!

Eppure Alfieri e Adiutori erano convinti raccoglitori di firme per i Referendum Acqua Pubblica... Ora cosa è cambiato? Ve lo dico io: ora sono al governo del paese, e quindi dei valori di un tempo non sanno cosa farsene! Infatti a raccogliere firme per non cedere l’acqua ora c’è un Comitato di cittadini... E quindi parlano di strumentalizzazione!

Anch’ io ho dovuto fare resistenza ad ACEA ATO 5! Il periodo di salvaguardia è finito nel 2008 : mi sono insediato nel 2009 e ho tenuto duro per i cinque anni della mia amministrazione. E l’ acqua non è stata ceduta. Paliano HA I POZZI DI PROPRIETA’ , ha la fortuna di avere la sua acqua e non dobbiamo in alcun modo farcela portare via. Adesso tocca a questa Amministrazione affrontare il problema, e se il buongiorno si vede dal mattino...

Facciamo insieme il punto della situazione: dopo due anni di amministrazione Alfieri, quali sono gli atti concreti che si sono manifestati? Gli unici progetti concreti, nemmeno gli appartengono! Ad esempio i piani PSR che hanno dato la possibilità di poter portare l’acqua a Colle Rampo, di fare i lavori in Località Pacciano, e di fare i lavori a Colle della Madonna, sono stati realizzati ed approvati, grazie alla mia amministrazione!

I piani PSR presentati nel 2014 dall’Amministrazione Alfieri, invece, sono stati bocciati, quindi non finanziati, poiché inadeguati. Questo però non lo scrivono! L’altro lavoro, che si può ritenere tale, è il rifacimento completo dell’edificio comunale, anche questo con finanziamenti richiesti ed approvati, durante la mia Amministrazione!

Ora quello che conta è l’immagine, in ogni cosa. Due dossi, una pulitina alle strade qua e là, tanto per mettere la polvere sotto il tappeto e far sembrare tutto bello e luccicante. Oltre ad aumentare le tasse comunali, ad aumentare le strisce blu, a diminuire le corse della circolare, a non diminuire di un centesimo la tassa sui rifiuti, a dimenticarsi del tutto della discarica di Colle Fagiolara, a lasciare le strade comunali nell’incuria più totale, a mettere in piedi le varie farse utili solo a promuovere la sua immagine, ad abbandonare lo sviluppo del marchio comunale, a non continuare i rapporti di collaborazione con la Polonia per lo sviluppo e l’esportazione dei prodotti tipici della nostra terra, a far diventare la differenziata una cosa da ridere, a disinteressarsi del progetto Rifiuti Zero, ad abbandonare il progetto Open Data, sulla valorizzazione e sulla diffusione delle peculiarità del nostro territorio su Internet, a non tenere in considerazione le continue segnalazioni sulle discariche abusive presenti sul nostro territorio , non ancora rimosse dopo 2 anni di segnalazioni e tanto , tanto altro ancora che non basterebbero 10 pagine... Cosa è stato fatto?

Ricordo bene la solidarietà del Sindaco agli operai dell’Italia Alimentari, rimasti da un giorno all’altro senza lavoro: “non vi lasceremo soli” diceva sui giornali: Ma che fine hanno fatto questi operai? E quando dichiarava che non gli avrebbe fatto pagare l’IMU è stato di parola? Oppure era solo uno dei suoi spot? Chi lo sa!

Maurizio Sturvi

Movimento Civico Paliano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento