rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Lo sfogo

Valmontone, i carabinieri forestali setacciano il depuratore ed il sindaco Latini “sbotta”

Il primo cittadino ha parlato di “accanimento” contro la sua amministrazione

Non capita certo tutti i giorni che un sindaco vada contro in modo esplicito e pubblicamente a degli esponenti delle forze dell’ordine, ma è quello che è successo nelle ore scorse a Valmontone. Qui il sindaco Latini dopo un lungo controllo durato diverse ore al depuratore comunale posto su via Casilina da parte dei carabinieri forestali ha “sbottato” parlando di “accanimento” contro la sua amministrazione.

I carabinieri forestali negli ultimi mesi hanno portato alla luce diverse irregolarità ed abusi edilizi presenti sul territorio di Valmontone.

Le parole del sindaco Latini

“Continuano i controlli mirati dei Carabinieri Forestali alle attività della nostra Amministrazione. Dopo il pericolosissimo trattore trinciaerba sequestrato (e poi dissequestrato), le lastre di eternit nel magazzino di via Casilina e controlli chirurgici a precise situazioni urbanistiche, ora è toccato al depuratore.

Giovedì scorso i Carabinieri Forestali, coinvolgendo l’Arpa, - scrive Latini su facebook - hanno eseguito controlli molto minuziosi, durati oltre otto ore, all’impianto di depurazione che, da trent’anni, grazie ad una decisione del consiglio comunale dell’aprile 1992, viene gestito da una società esterna.

Ora considerando che l’Arpa periodicamente esegue già dei doverosi controlli, l’ultimo controllo risale a poco tempo fa, tutte queste “attenzioni” dei Carabinieri Forestali sembrano sempre più un accanimento, magari stimolato da qualcuno che vuole bene a Valmontone, nei confronti delle attività della nostra Amministrazione.

Tuttavia, malgrado la grande attenzione, dal controllo è stato riscontrato solo un piccolo problema prontamente risolto ma governare in questo contesto è molto difficile. Comunque se qualcuno pensa di indebolire la nostra azione, fatta solo nell’interesse della collettività, sbaglia alla grande! Finché ci saremo noi i valmontonesi possono essere certi che continueremo ad amministrare come il buon padre di famiglia!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, i carabinieri forestali setacciano il depuratore ed il sindaco Latini “sbotta”

FrosinoneToday è in caricamento