Omicidio di Gabriel, aperta la camera ardente presso l'ospedale di Cassino

Il sindaco di Piedimonte San Germano ha proclamato per domani giorno dei funerali del bimbo, assassinato dai genitori, il lutto cittadino. Picchetto d'onore di Vigili del Fuoco e Carabinieri

Una camera ardente composta di fiori bianchi e palloncini. Dalle 8 di questa mattina presso l'obitorio dell'ospedale di Cassino tutti potranno dare l'ultimo saluto al piccolo Gabriel, il bimbo di appena due anni e mezzo, assassinato dalla madre e probabilmente anche dal padre. Le comunità di Cassino e Piedimonte si preparano quindi allo svolgimento dei funerali fissati per domani, mercoledì 24 aprile, a partire dalle ore 15 presso la chiesa dell'Assunta a Piedimonte. Una cerimonia aperta al pubblico e che vedrà la presenza oltre che del sindaco e della Giunta Comunale anche del picchetto d'onore dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.

Il padre resta in carcere

Il lutto cittadino

"Il sindaco Gioacchino Ferdinandi, ritenendo di interpretare il comune sentimento della popolazione piedimontana, ha proclamato il lutto cittadino in concomitanza con la celebrazione dei funerali del piccolo Gabriel tragicamente scomparso, in segno di rispetto e partecipazione al profondo dolore dell'intera comunità - si legge in una nota stampa -. Per tale occasione, quindi, sono sospese tutte le manifestazioni pubbliche eventualmente in programma per la giornata di domani, mercoledì 24 aprile 2019 e saranno esposte le bandiere a mezz'asta nelle sedi comunali. Durante le esequie funebri, i cittadini di Piedimonte San Germano, i titolari di attività commerciali, le organizzazioni politiche, sociali e produttive, le associazioni, sono invitate ad esprimere la propria partecipazione al lutto cittadino mediante la sospensione delle attività in segno di raccoglimento.

Il dolore e lo sconforto

"Esprimo il mio più profondo sentimento di cordoglio e quello dell'Amministrazione comunale per la scomparsa del piccolo Gabriel che ha gettato tutti nello sconforto. Restiamo colpiti da questo tragico evento e intendiamo manifestare la più sincera vicinanza e la nostra partecipazione al profondo dolore di tutti - conclude il primo cittadino -. Questo dramma deve far riflettere sulle fragilita umane, le nostre fragilità, le fragilità di chiunque. Tuttavia, le istituzioni devono, oltre che riflettere, anche interrogarsi. Se del caso anche intervenire ed eventualmente muoversi perché si cambi registro in una società che, evidentemente, sta cambiando per più e più ragioni. É il momento della riflessione, ma anche del silenzio, poiché silenzio vuol dire rispetto. Oggi ci sentiamo tutti orfani di un nostro figlio. Addio Gabriel".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento