Cassino, Biblioteca Campus Folcara: la sala resterà aperta con orario continuato fino a sera

L'assessore Di Berardino: "Grazie ad un finanziamento regionale la Sala consultazione può rimanere aperta con orario continuato dalle 8:00 alle 20:00 dal lunedì al venerdì e dalle 9:00 alle 13:00 il sabato mattina"

“Abbiamo presentato a Cassino il nuovo progetto Biblioteche H24, che punta a fare delle biblioteche universitarie del Lazio dei luoghi sempre più aperti ai cittadini e con orari sempre più estesi. Il progetto, - spiega Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola, Formazione e diritto allo studio universitario della Regione Lazio - realizzato da Disco, l’ente della Regione Lazio per il diritto allo studio universitario, coinvolge i tre atenei romani – Sapienza, Tor Vergata e Roma tre – l’università della Tuscia e quella di Cassino.

Sala aperta dalle 8 alle 20

Qui, assieme al Magnifico Rettore Giovanni Betta, abbiamo presentato il ricco calendario delle attività organizzate dalla biblioteca del palazzo degli studi del Campus Folcara della UniCassino. Grazie a un finanziamento regionale di 50 mila euro destinati a rafforzare il servizio già offerto, la Sala Consultazione e Prestito può rimanere aperta con orario continuato dalle 8:00 alle 20:00 dal lunedì al venerdì e dalle 9:00 alle 13:00 il sabato mattina. Previste, inoltre, diverse aperture straordinarie durante tutto l’anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Studio, conferenze, seminari e rassegne

L'apertura di questi spazi, grazie all'impiego di personale bibliotecario qualificato, prevede l'erogazione completa dei servizi all'utenza; sono previste poi iniziative di carattere culturale, come conferenze, seminari o rassegne cinematografiche, nell’ottica di fare degli spazi universitari dei luoghi di inclusione e degli hub culturali di riferimento per tutti i cittadini. Crediamo che spazi pubblici come questi rappresentino una ricchezza collettiva ed è giusto dunque che tutta la collettività ne possa beneficiare. Inoltre, per gli studenti, diamo risposta a precisi impegni che ci eravamo posti nel potenziamento dei servizi e della maggiore flessibilità di questi per rispondere sempre meglio alle diversificate esigenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Ceprano-Frosinone, maxi tamponamento tra due camion in A1. Diversi i feriti

  • Cade in una buca di scarico con la figlioletta di 18 mesi, la piccola trasferita a Roma

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento