menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, controlli capillari su tutto il territorio provinciale. I carabinieri multano 28 'furbetti'

A Picinisco sanzionato un uomo che alla vista dei militari, per evitare la multa, ha tentato di scappare via. Dall'inizio dell'emergenza sono state controllate più di 4.400 persone

Continuano, incessantemente, i controlli disposti da questo Comando Provinciale, tesi a contrastare l’inosservanza delle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale COVID-19.  Nell’ambito di tali servizi, nella giornata di ieri, i Reparti dipendenti, in tutte le loro articolazioni operative sanzionavano amministrativamente per il “mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al D.L. 19/2020”, complessivamente 28 persone.

Nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Frosinone, venivano sanzionate, da personale dei Comandi Stazione di Supino e Castro Dei Volsci, complessivamente 5 persone poiché, fermate mentre si aggiravano bordo delle proprie autovetture nelle vie dei predetti comuni di residenza (e lontano dalle loro abitazioni), non hanno fornito una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità.

Nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, sono state sanzionate, da personale della Sezione Radiomobile e dei Comandi Stazione di Cassino, Picinisco e Cervaro, complessivamente 23 persone poiché, fermate mentre si aggiravano a piedi od a bordo di autovetture per le vie dei comuni di residenza, senza fornire una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità.  Nel particolare, 19 sono state fermate nel territorio del Comune di Cassino, 1 nel territorio del comune di Picinisco, 2 nel territorio del comune di Villa Latina ed 1 nel territorio del comune di San Vittore del Lazio.

Inoltre, l’uomo sanzionato nel comune di Picinisco, sorpreso mentre girovagava per le vie del predetto centro, alla vista dei militari, ha cercato di dileguarsi al fine di evitare la sanzione amministrativa ma, prontamente, è stato fermato dai militari operanti i quali, dopo averlo identificato, lo hanno sanzionato amministrativamente.

Inoltre, dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti della Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 950 esercizi pubblici e di 4.410 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento