Attualità

Fabrizio Pignalberi, accusato da “Le Iene” di varie truffe: “Chiedo opportunità di replica per far uscire la verità, altrimenti mi incateno davanti a Mediaset”

Diverse persone accusano il Presidente del movimento politico "Più Italia" di varie truffe. L'uomo si difende: "Documenti alla mano chiedo opportunità di replica al fine di ristabilire la verità"

Foto tratta dal servizio de "Le Iene"

Il famoso inviato de “Le IeneGiulio Golia è arrivato a Frosinone per accogliere le richieste di molte persone che, a loro detta, sono state truffate e raggirate da Fabrizio Pignalberi, presidente del movimento politico “Più Italia”.  

Alcune persone, infatti, sono intervenute nella trasmissione televisiva per raccontare le loro esperienze con Fabrizio Pignalberi. L’uomo di Serrone è stato accusato di una serie di truffe. Chi è intervenuto a “Le Iene” parla di soldi versati e mai restituiti, di pratiche non andate a buon fine e di case che stanno perdendo all'asta a causa dei raggiri di Pignalberi. 

Pignalberi: "Pronto ad incatenarmi davanti a Mediaset"

Pignalberi, dopo aver parlato con Golia a Piazza Gramsci per esporre le sue ragioni ha recentemente scritto un comunicato stampa.  

"Ho le prove e i documenti con i quali sono in grado di far emergere la realtà dei fatti". Questa la dichiarazione fatta da Fabrizio Pignalberi, Presidente di Più Italia, subito dopo il servizio de Le Iene andato in onda su Italia 1 nella serata di mercoledì 1 Giugno. 

 Sicuro della correttezza del proprio operato Fabrizio Pignalberi chiede con forza di poter chiarire uno per uno i fatti che gli sono stati contestati durante l’ampio servizio del giornalista delle Iene Giulio Golia. 

 "Documenti alla mano chiedo opportunità di replica al fine di ristabilire la verità altrimenti mi incateno davanti a Mediaset – prosegue Pignalberi – perchè non sono né un truffatore né un furbetto".

 "Sono stato attaccato come uomo, come professionista e come politico ma ciò che mi addolora di più è il fatto che i miei figli siano costretti ad affrontare tutto questo – prosegue Fabrizio Pignalberi che intanto ha già affidato tutta la questione ai suoi legali - presenterò tutti i documenti e i testimoni per dimostrare chi sono veramente e come sono andati i fatti di cui mi accusano, intendo anche chiarire le circostanze dell’auto non consegnata di cui si è parlato durante la trasmissione e che invece è stata consegnata alla moglie di quel signore con la testimonianza dell'interessata’’. 

Per quanto riguarda la dichiarazione rilasciata da Giorgia Meloni, il Presidente di Più Italia Fabrizio Pignalberi sottolinea  ‘Capisco la sua posizione ma credo sia giusto precisare che il patto federativo con Fraatelli d’Italia esisteva fino al 1 febbraio 2021’. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Pignalberi, accusato da “Le Iene” di varie truffe: “Chiedo opportunità di replica per far uscire la verità, altrimenti mi incateno davanti a Mediaset”

FrosinoneToday è in caricamento