Isola del Liri, disabile bloccata fuori casa a causa dell'ascensore allagato, interviene la protezione civile

Circa mezzo metro di acqua, penetrata a causa delle forti piogge di questi giorni, impediva il funzionamento dell'impianto

L'ascensore allagato

Aveva trascorso qualche giorno fuori casa in occasione della festività di Ferragosto, poi questa mattina stava per rincasare quando si è accorta che l'ascensore che le permette di salire al primo piano della sua abitazione era rimasto bloccato, fortunatamente prima che lei vi fosse entrata. Protagonista dello spiacevole episodio, che si è risolto nel giro di poche ore, è una signora di circa 50 anni residente ad Isola del Liri. Una donna che, purtroppo, a causa di una malattia invalidante è costretta ad usufruire della sedia a rotelle e di quell'ascensore che le permette di muoversi da un piano all'altro con facilità senza utilizzare le scale.

Inizialmente si era pensato ad un guasto tecnico, solo in un secondo momento è stato scoperto che ad impedire il corretto funzionamento dell'impianto fosse una gran quantità d'acqua che si era accumulata al di sotto del vano, probabilmente penetrata a causa delle forti piogge di questi giorni. Subito sono stati allertati i volontari del gruppo comunale della Protezione civile di Isola del Liri, che immediatamente intervenuti, nel giro di poco tempo sono riusciti ad aspirare l'acqua, alta circa mezzo metro, e a permettere alla signora di poter rientrare nella propria abitazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Coronavirus, dallo "Spallanzani'' azzerano per ora anche i presunti casi di Frosinone

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassino, cade in un tombino lasciato aperto e si rompe la faccia

  • Cassinate, nonna Teresa muore di crepacuore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento