Isola del Liri, movida sotto controllo. Aumenta la vigilanza con la Securpol

Quadrini: "Siamo consapevoli della situazione che si riscontra nella nostra città, e della necessità di garantire al massimo la sicurezza e la tranquillità dei nostri numerosi ospiti"

“Poniamo la massima cura nel governo della “movida”, consapevoli che occorra contemperare le esigenze del commercio e dell’accoglienza con le legittime esigenze dei residenti e degli stessi operatori commerciali. Il servizio affidato alla SECURPOL  - spiega il sindaco di Isola del Liri, Massimiliano Quadrini - intende espressamente contribuire a garantire tranquillità e sicurezza, ed è stato previsto per gli orari in cui viene meno l’ordinario servizio della Polizia Municipale. Tale servizio, svolto da personale estremamente qualificato e sotto diretta vigilanza di Prefettura e Questura, costituisce un supporto e una integrazione rispetto all’ordinario servizio di ordine pubblico garantito in maniera egregia da Carabinieri, Polizia di Stato e Vigili Urbani.

Garantire sicurezza e tranquillità

Siamo infatti consapevoli della specificità della situazione che soprattutto nei fine settimana si riscontra nella nostra città, e della necessità di garantire al massimo la sicurezza e la tranquillità dei nostri numerosi ospiti, anche tenendo in considerazione le nuove esigenze legate alla emergenza socio-sanitaria in corso. Pertanto, riteniamo di aver ulteriormente contribuito a creare le condizioni per una estate di relax e tranquillità, un vero atto dovuto rispetto a una popolazione che ha attraversato un periodo di grande difficoltà e disagio nei mesi scorsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento