rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Il progetto

La superstrada Sora-Ferentino avrà un nuovo svincolo

Riunione tecnico-operativa al Consorzio Industriale del Lazio. Francesco De Angelis: "Andiamo a risolvere un problema annoso"

Un nuovo svincolo della superstrada a Giglio di Veroli. Si è tenuta questa mattina, presso la sede di Frosinone del Consorzio Industriale del Lazio, una riunione tecnica riguardante la realizzazione del nuovo svincolo della superstrada Sora-Ferentino, in territorio di Giglio di Veroli. All’incontro hanno preso parte il presidente del Consorzio Francesco De Angelis, il sindaco di Veroli Simone Cretaro, l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica, Augusto Simonelli e il responsabile del procedimento per il Consorzio, architetto Domenico Montoni. Presente anche il progettista, architetto Mauro Ciotoli.

L’opera prevede un investimento di circa un milione di euro ed è necessaria per risolvere l’annoso problema del traffico in un centro abitato dove insiste l’uscita della superstrada e dove ogni giorno transitano centinaia di mezzi, oggi costretti in una sorta di imbuto. Il nuovo svincolo sarà realizzato in corrispondenza dell’incrocio per Ripi-Torrice. Un’opera che rientra nel pacchetto di cinquanta milioni di euro da investire in infrastrutture, per un piano straordinario che coinvolge praticamente l’intera regione. Una rivoluzione in grado di cambiare la viabilità dei territori di tutte le province a cui ha dato il via il Consorzio Industriale del Lazio. La copertura economica degli interventi sarà assicurata attraverso il Piano di Sviluppo e Coesione della Regione Lazio, con risorse rinvenienti dal FSC 2021-2027.

«Un’opera importante – ha commentato il presidente del Consorzio Industriale del Lazio Francesco De Angelis – su cui possiamo contare grazie al sostegno della Regione Lazio e che ci consentirà di creare le giuste condizioni affinché le attività produttive siano più appetibili e più competitive e per snellire un tratto di strada che rappresenta un problema per i residenti e per quanti ogni giorno transitano per Giglio di Veroli. Vorrei inoltre sottolineare come una buona viabilità sia fondamentale sia dal punto di vista economico che sotto quello ambientale, perché una rete stradale più moderna e scorrevole non si traduce soltanto in un sistema viario che favorisce il trasporto delle persone e delle merci, ma significa anche meno ingorghi e maggiore attenzione all’ambiente, nell’ottica di uno sviluppo sempre più sostenibile. Con quest’opera andiamo a risolvere un problema che riguarda in maniera specifica la città di Veroli, ma che nell’insieme interessa l’intera provincia di Frosinone».

Montoni-De Angelis-Simonelli-Cretaro

Particolarmente soddisfatto il sindaco di Veroli, Simone Cretaro. «Diamo soluzione ad un problema annoso, che riguarda un tratto importante della nostra rete stradale e che determina difficoltà nella quotidianità per le tante persone che lo frequentano. Finalmente vediamo una progettualità concreta che ci darà la possibilità di lavorare insieme per arrivare, nel giro di poco tempo, alla realizzazione di quest’opera e di conseguenza alla risoluzione di una problematica che da anni condiziona viale Giglio e l’uscita della superstrada».

Dello stesso avviso l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica, Augusto Simonelli: «Si tratta di un lavoro particolarmente importante, perché parliamo di una bretella che risolve, nella contrada del Giglio, l’attuale difficoltà al deflusso dei mezzi provenienti dallo svincolo della superstrada. È un’altra opera che possiamo sintetizzare con una frase che mi piace molto citare, ovvero che si tratta di fatti e non di parole. Stiamo lavorando per cercare in tutti i modi di accelerare la realizzazione dell’opera».

L’inizio dei lavori è fissato entro la fine dell’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La superstrada Sora-Ferentino avrà un nuovo svincolo

FrosinoneToday è in caricamento