rotate-mobile
L'indagine / Atina

Bimba colpita dal trattore, indagato un giovane per lesioni colpose gravi

L'iscrizione è un atto dovuto per consentire il proseguimento delle indagini. Il mezzo agricolo è stato sequestrato. Le condizioni della piccola Giulia restano gravi ma stabili

Svolta nelle indagini sulla vicenda della piccola Giulia, la bimba di cinque anni colpita alla testa da un trattore mentre era affacciata al finestro della macchina. A finire nel registro degli indagati, come atto dovuto, è stato un 25enne di Atina che potrebbe rispondere di lesioni colpose gravi.

Sequestrato il mezzo agricolo contro il quale, sabato 11 giugno 2022, avrebbe battuto la testa la piccola che, seduta nel sedile posteriore della Fiat Uno del nonno, stava giocando dopo aver repentinamente eluso la sorveglianza dei familiari. La vettura nei giorni successivi all'incidente è stata sequestrata. 

Le condizioni della bimba restano stabili ma gravi anche se Giulia inizia a rispondere seppur in maniera molto lieve agli stimoli esterni. Nella giornata di ieri ha stretto forte la mano della madre e si è commossa nel sentire la voce del nonno Sandro. Un percorso lungo e difficile quello che attenderà lei ed i suoi familiari nei prossimi mesi.

Le indagini vengono coordinate dal magistrato Emanuele De Franco e dai carabinieri di Atina e della Compagnia di Cassino che stanno vagliando ogni aspetto di questa drammatica vicenda che sembra sempre più essere frutto di una tragica fatalità. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba colpita dal trattore, indagato un giovane per lesioni colpose gravi

FrosinoneToday è in caricamento