Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Cassino

Coronavirus, sempre grave l'anziano trasferito allo 'Spallanzani'

L'uomo, degente di una struttura privata di Cassino e proveniente dal Molise, da alcuni giorni manifestava sintomi. Nella notte è stato sottoposto al tampone che ha dato esito positivo.

E' grave ma stabile il paziente di ottantanove anni proveniente dal "San Raffaele" di Cassino ed affetto da Corona Virus. Dopo il primo caso accertato in Ciociara, un altro che vede come protagonista un anziano residente in Molise e che da qualche settimana era ricoverato nel centro riabilitativo. L'uomo, che manifestava da qualche giorno difficoltà respiratorie, è stato sottoposto al tampone. Nel corso della notte sono arrivati i risultati che hanno dato esito positivo. Per questo è stato trasferito d'urgenza allo 'Spallanzani' di Roma. L'Asl ha attivato tutto il protocollo di messa in sicurezza della struttura. Avviata la quarantena per tutti coloro che negli ultimi giorni sono entrati in contatto con l'uomo, familiari compresi nel comune di Sesto Campano in Molise.

Il bollettino giornaliero

L'istituto 'Spallanzani' ha reso noto il bollettino medico numero 34 di oggi 4 marzo 2020.
In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 56 pazienti. Di questi 20 sono risultati positivi al nuovo Coronavirus, più i due cinesi ormai negativizzati. Tutti i ricoverati sono in condizioni cliniche che non destano preoccupazioni ad eccezione di tre che presentano una polmonite interstiziale bilaterale in terapia antivirale e che necessitano di supporto respiratorio. Tutti i casi positivi, al momento, ancora presentano un link epidemiologico con le aree del Nord del Paese o con un caso confermato. Si sta provvedendo a dimettere 22 pazienti, risultati negativi ai test o che non richiedono più ospedalizzazione.

Dal "San Raffaele" di Cassino

"In relazione all’identificazione di un degente positivo al COVID-19 - comunica la Direzione - sono state, in accordo con i dirigenti del SISP (Servizio Igiene e Sanità Pubblica), messi in atto tutti i provvedimenti previsti della normativa vigente atti a garantire la sicurezza dei degenti, dei visitatori e del personale sanitario. L’attività di ricovero e cura dei reparti e degli ambulatori non interessati dal contatto con il paziente sorgente continuano quindi normalmente e in totale sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sempre grave l'anziano trasferito allo 'Spallanzani'

FrosinoneToday è in caricamento