Cronaca

Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Nel pomeriggio si sono celebrati i funerali del 37enne deceduto sabato sera in via Appia a seguito di un gravissimo incidente stradale

Il Gip del tribunale di Cassino ha convalidato l'arresto ma disposto i domiciliari per L.F. il 37enne che sabato sera è stato fermato con l'accusa di 'omicidio stradale'. L'imprenditore, alla guida di una Bmw in stato di alterazione psico fisica, si è scontrato frontalmente con una Fiat Panda condotta da Ennio Marrocco, 37enne di Cassino che è morto sul colpo. Qualche ora dopo lo schianto ed alla luce dei risultati delle analisi che hanno fatto emergere lo stato di ubriacheza, L.F, titolare di una serie i negozi di telefonia tra il Lazio e la Campania, è stato fermato e condotto nel carcere di Cassino. Oggi il beneficio dei domiciliari su richiesta degli avvocati Corrado D'Alessandro e Luigi Scorpio.

I funerali

Alle 14.30 nella chiesa della Madonna della Valle nella contrada Selvone si sono invece svolti i funerali dello sfortunato imprenditore, sposato e padre di due bimbi in tenera età. Lacrime e disperazione nel tragitto verso il cimitero. La prematura morte di Ennio Marrocco, stimato e ben voluto da tutti, ha lasciato un vuoto enorme.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

FrosinoneToday è in caricamento