rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Cassino

Cassino, ancora liquami nel Rio Pioppeto. Sul posto carabinieri ed Arpa (foto e video)

L'intera zona è stata invasa da un fetore che ha reso l'aria irrespirabile. All'origine del fenomeno probabilmente il mal funzionamento del depuratore Cosilam

Ennesimo sversamento di liquami nel Rio Pioppeto a Cassino. Un fetore ammorbante da questa mattina rende l'aria irrespirabile per i residenti. L'odore nauseabondo potrebbe essere provocato dal mal funzionamento del depuratore Cosilam. Sul posto stanno intervenendo i carabinieri e l'Arpa.

Sversamento nel fiume Rio Pioppeto

Dalle immagini si può notare come le acque del fiume, immortalate prima e dopo lo sversamento, appaiano sensibilmente diverse. A caratterizzarle ora è l'aspetto torbido ed un colore marrone.

Cittadini esasperati

"Condividiamo con la cittadinanza l'ennesimo materiale raccolto dal comitato Allerta Cerro in data 03/07/18. Gli sversamenti continuano nelle acque del Rio Pioppeto nell'imbarazzante silenzio delle istituzioni. Siamo basiti. Dobbiamo lanciare il Bat-segnale e sperare nell'aiuto dell'uomo pipistrello?". Questo il commento di Dario Leva. Presidente Comitato Allerta Cerro e Giovanni Carrino Jr, portavoce Comitato Allerta Cerro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, ancora liquami nel Rio Pioppeto. Sul posto carabinieri ed Arpa (foto e video)

FrosinoneToday è in caricamento