Coronavirus, spacciava cocaina durante la quarantena, arrestato dai Carabinieri

A finire nei guai un 27enne di Pontecorvo sorpreso fuori casa. Oltre alle manette è scattata anche la multa per essere uscito senza motivo. I militari della Compagnia di Cassino hanno invece chiuso un negozio per cinque giorni

Lo hanno fermato mentre viaggiava con la sua macchina nel centro di Pontecorvo. Senza un valido motivo e senza autocertificazione. I carabinieri del capitano Tamara Nicolai, insospettiti dal suo nervosismo e dai precedenti, hanno deciso di perquisire la vettura all'interno della quale sono stati rinvenuti materiali che generalmente sono utilizzati per il confezionamento di stupefacenti, consistenti in bustine per il sottovuoto e rotolo di cellophane.

La droga sequestrata dai Carabinieri-2

Il controllo a casa

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai militari della Compagnia di Pontecorvo di trovare quattro involucri di cellophane contenenti 1 grammo e mezzo di “cocaina”; un involucro di cellophane contenente “hashish” oltre che ad una confezione da 100 buste per sottovuoto ed una rotolo di cellophane usati per il confezionamento di droga. L’arrestato, un 27enne residente in città e difeso dall'avvocato Emanuele Carbone, ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari. E' stato inoltre multato per non aver rispettato il divieto di uscire senza un valido motivo imposto dal Governo e finalizzato a bloccare l'espandersi del Covid-19.

Giro di vite in tutta la Provincia

I Carabinieri di Cassino hanno chiuso per giorni 5 un esercizio commerciale per la vendita al dettaglio di articoli per la casa ed altro, gestito da stranieri, poiché nonostante il divieto rimaneva aperto al pubblico. Il titolare è stato anche sanzionato con l’ammenda di euro 280. A Pontecorvo stilata una sanzione amministrativa a carico del gestore di un negozio di frutta e verdura sia per l’omessa adozione di idonee misure atte a garantire la distanza sociale tra gli avventori che per il mancato utilizzo dei D.P.I. da parte dei lavoratori dipendenti. Ad Isoletta e San Giovanni Incarico, all’interno di quel parco oasi naturale, cinque persone sono state identificate dopo essere state sorprese a sedere vicino sulle sedie situate in un'area ristoro

Multe a raffica

A Cassino, Vallerotonda, Cervaro, Piedimonte San Germano, Atina, Picinisco e Villa Latina, i carabinieri hanno multato 25 persone poiché, nonostante i divieti imposti dal citato Decreto, sono state sorprese lontane dalle rispettive abitazioni o Comuni di residenza senza giustificato motivo o comprovata esigenza.

Nord provincia

A Frosinone i carabinieri hanno sanzionato amministrativamente 4 persone residenti nel frusinate, sorprese a bordo delle proprie autovetture lontane dalle rispettive abitazione senza giustificato motivo o comprovate esigenze, nonostante il divieto imposto dal citato Decreto. Dall’inizio dell’emergenza nazionale Covid-19 i militari dipendenti la Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 815 esercizi pubblici ed oltre 3.650 persone. I militari della compagnia di Alatri hanno proceduto al controllo di 3 esercizi commerciali e 40 persone ed a carico di uno di essi è stata comminata la sanzione amministrativa per l’inosservanza del divieto imposto dal citato Decreto poiché sorpreso lontano dalla propria abitazione senza giustificato motivo o comprovata esigenza. I militari della Compagnia di Anagni, nei Comuni di Acuto, Piglio e Ferentino, hanno sanzionato amministrativamente persone sorprese lontano dalla rispettive abitazioni senza giustificato motivo o comprovate esigenze, nonostante i divieti imposti dal citato Decreto. A Ferentino una 21enne supinese è stata sorpresa alla guida di un’autovettura sprovvista di assicurazione e senza patente di guida in quanto mai conseguita. La stessa al momento del controllo dichiarava di essersi recata in quel centro per fare visita ad un parente, pertanto, ricorrendo i presupposti di legge è stata sanzionata amministrativamente per l’inosservanza dei divieti imposti dal decreto Covid-19 e deferita in stato di libertà per guida senza patente. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro poiché sprovvisto della copertura assicurativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un trentenne perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento