rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Cassino

Trenta pazienti 'dimenticati' sulle barelle del pronto soccorso, la vergogna del 'Santa Scolastica'

Solamente due oss per una mole di sofferenti costrette a cambiare pannoloni nei corridoi

Un fine settimana da dimenticare quello vissuto per 30 persone che hanno avuto la sfortuna di dover chiedere aiuto al pronto soccorso dell'ospedale 'Santa Scolastica' di Cassino nel sud della provincia di Frosinone.

Decine di persone bisognose di cure che da 48 ore sono adagiate su una barella lungo i corridoi del Triage. La carenza di posti e soprattutto la mancanza di personale ha messo in stand-by il sistema di primo intervento. A dover gestire una situazione al limite del paradosso solamente due oss che questa mattina si sono visti costretti a cambiare i pannoloni e medicazioni lungo i corridoi.

Pazienti tra i corridoi del pronto soccorso dell'ospedale di Cassino

Colazioni servite con mezzi di fortuna tra anziani doloranti e piangenti e malati in cerca di conforto: oramai quanto accade al pronto soccorso del 'Santa Scolastica' di Cassino è una situazione radicata e ciclica nonostante la Asl abbia inviato del personale, il numero degli infermieri, degli oss e dei medici, è esiguo rispetto alla portata del bacino d'utenza del nosocomio, che abbraccia tre province e due regioni.

Una carenza che questa che va a penalizzare fortemente gli utenti e che rende estremamente difficile il lavoro degli operatori e dei medici che sono costretti a turni massacranti che vanno inesorabilmente a ricadere sulla qualità delle prestazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenta pazienti 'dimenticati' sulle barelle del pronto soccorso, la vergogna del 'Santa Scolastica'

FrosinoneToday è in caricamento