rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
L'inchiesta

Sparizione di cani, c'è l'ombra di un gruppo criminale che li rapisce

L'ultimo episodio in ordine di tempo la scorsa notte ad Arce. All'appello mancano cinque esemplari

Potrebbe esserci una vera e propria organizzazione criminale dietro l'anomala sparizione di cani in tutta la provincia oramai da mesi. Esemplari di razza che hanno fatto perdere le loro tracce a Cassino, Frosinone, San Giorgio a Liri, Coreno, Piedimonte San Germano, Cervaro e tanti altri Comuni.  Di loro nessun segno di vita nonostante gli appelli accorati dei disperati padroni.

L'ultimo episodio in ordine di tempo e forse quello più eclatante, è avvenuto in località Campanile ad Arce dove sono stati rapiti tre segugi francesi, un pastore maremmano ed un setter, tutti addestrati nella caccia al cinghiale. Il proprietario si è accorto della sparizione di tre femmine e due maschi, il cui valore è stimato intorno ai diecimila euro.

Della questione si occuperanno i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo e della stazione di Arce non appena il proprietario avrà formalizzato la denuncia. Nel frattempo sarebbe opportuno che anche coloro che hanno il sospetto di aver subito il sequestro del cane, si rivolgano alle forze dell'ordine della città di residenza. Questo consentirebbe agli investigatori di avere una mappatura dell'azione criminale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparizione di cani, c'è l'ombra di un gruppo criminale che li rapisce

FrosinoneToday è in caricamento