Martedì, 23 Luglio 2024
La tragedia / Pontecorvo

Cade da un trabatello e muore, la vittima è il costruttore Massimo Guglielmo

La tragedia nel pomeriggio sugli spalti del campo sportivo di Cervaro dove l'uomo stava lavorando. Inutile il viaggio in elicottero verso Roma

Non è sopravvissuto alle gravissime ferite riportate dopo l’impatto con un gradone in cemento. È morto così, a soli 46 anni, Massimo Guglielmo, titolare di una ditta di costruzioni di Pontecorvo.

L’uomo nel pomeriggio di oggi, era impegnato in alcuni lavori di ristrutturazione del campo sportivo di Cervaro e per cause ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di Cassino e degli ispettori dello Spresal dell’Asl, era salito su un trabattello. È precipitato nel vuoto e fatale per l’uomo è stato l’urto contro uno spigolo.

Inutile ogni soccorso e il trasferimento in elicottero presso l’ospedale 'San Camillo - Forlanini' di Roma: qui il suo cuore ha smesso di battere poco dopo le 20.30. La procura della Repubblica di Cassino ha avviato un’indagine e il magistrato titolare dell’inchiesta, il sostituto procuratore Flavio Ricci ha disposto il sequestro della struttura sportiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade da un trabatello e muore, la vittima è il costruttore Massimo Guglielmo
FrosinoneToday è in caricamento