rotate-mobile
Il processo / Alatri

Omicidio Morganti, gli assassini tornano in carcere: condanna definitiva a 14 anni

La Corte di Cassazione nella nottata e dopo ore di camera di Consiglio ha confermato la sentenza d'Appello per Micheal Fortuna, Mario Castagnacci e Paolo Palmisani. Assolto definitivamente Franco Castagnacci

Condannati definitivamente a 14 anni di reclusione i tre giovani accusati di aver ucciso di botte Emanuele Morganti, il giovane di Alatri deceduto nel marzo del 2017 dopo due giorni di agonia. La Corte di Cassazione e dopo ore di Camera di Consiglio ha confermato a carico di Mario Castagnacci, Michel Fortuna e Paolo Palmisani la condanna inflitta dai colleghi della Corte d'Appello per 'omicidio preterintenzionale'

Assolto in tutti e tre i gradi di giudizio Franco Castagnaci, padre di Mario che difeso dagli avvocati Marilena Colagiacomo e Giuseppe Casini, ha sempre riferito di non aver preso parte al pestaggio che ha poi provocato la morte del giovane di Tecchiena. Alla luce della totale estraneità ai fatti confermata dalle tre sentenze, l'uomo non dovrà risarcire la famiglia dello sfortunato ventenne. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Morganti, gli assassini tornano in carcere: condanna definitiva a 14 anni

FrosinoneToday è in caricamento