rotate-mobile
Il fatto / Alatri

Processo Bricca, la verità sull'omicidio di Thomas raccontata da Omar

Oggi il aula è prevista la deposizione del 18enne di origini marocchine ritenuto il vero bersaglio dei killer

Seconda udienza del processo per la morte di Thomas Bricca, il 19enne di Alatri (Frosinone) freddato con un colpo di pistola alla fronte, il 30 gennaio del 2023. Unici due imputati per omicidio volontario sono Roberto e Mattia Toson, rispettivamente padre e figlio in carcere dal luglio scorso.

Questa mattina dinanzi alla Corte d’Assise del tribunale di Frosinone, presieduta da Francesco Mancini, a deporre saranno 12 testimoni compreso Omar Auodi, il diciottenne di origini marocchine che secondo la procura di Frosinone e i carabinieri che hanno svolto le indagini, era il vero bersaglio dei due killer.

Tribunale Frosinone new PP

Omar dovrà ricostruire quanto accaduto quella terribile notte e soprattutto saranno ascoltati anche giovani che si trovavano insieme a lui e a Thomas nella zona di largo Cittadini ad Alatri, luogo in cui è avvenuto l'omicidio.

Per la giornata di oggi è inoltre prevista la decisione dei giudici del riesame ai quali si sono rivolti i difensori di Roberto e Mattia Toson che ritengono di essere innocenti. I giudici del riesame dovranno stabilire se confermare o meno la detenzione in carcere di padre e figlio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Bricca, la verità sull'omicidio di Thomas raccontata da Omar

FrosinoneToday è in caricamento