Ferentino,  in corsa verso il futuro. sinergie e mobilità: lo sviluppo passa da qui cresce l’attesa per l’evento di Federlazio con il ministro Lupi

Tutto è pronto: cresce l’attesa per la tavola rotonda in programma per oggi (giovedì 19 febbraio) alle 15.30 alle Terme Pompeo di Ferentino, organizzato da Federlazio Frosinone.

Ministro Lupi

Tutto è pronto: cresce l’attesa per la tavola rotonda in programma per oggi (giovedì 19 febbraio) alle 15.30 alle Terme Pompeo di Ferentino, organizzato da Federlazio Frosinone.

Si parlerà del sistema infrastrutturale della provincia e delle proposte in campo per migliorare il raccordo tra la Ciociaria e l’area metropolitana romana, tramite il collegamento ferroviario veloce, e tra la Ciociaria e il versante Adriatico, lungo la trasversale viaria Gaeta-Termoli.

In centinaia hanno già dato l’adesione a questo importante evento che interessa sì le imprese, ma che crediamo abbia un impatto socio-economico notevole sull’intera cittadinanza della provincia.

Alla tavola rotonda, dal titolo “In corsa verso il futuro. Sinergie e mobilità: lo sviluppo passa da qui” faranno gli onori di casa i presidenti di Federlazio Silvio Rossignoli e di Federlazio Frosinone Alessandro Casinelli. Previsti poi gli interventi dell’amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile, dell’assessore regionale alla mobilità Michele Civita e del Ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi.

L’obiettivo ambizioso dell’appuntamento di oggi pomeriggio è quello di cercare di inserire il potenziamento delle infrastrutture della provincia tra le priorità di Ministero, Regione e Rfi. Nello specifico avvicinare il frusinate all’area metropolitana romana in un’ottica di area vasta, ormai indispensabile allo sviluppo del territorio; una pianificazione urbanistica, quindi, non più delimitata dai tradizionali confini geopolitici bensì basata sul concetto di aree che interagiscono socialmente, culturalmente ed economicamente.

Un mossa simile sarebbe, finalmente, una concreta occasione di rilancio di interi comparti dell’economia della provincia che, ad oggi, vede ben poche vie di uscita dalla crisi.

È di immediata comprensione dunque l’importanza strategica dell’evento, anche in relazione all’aumentata sensibilità sull’argomento mostrata in questi giorni dall’opinione pubblica e dagli attori istituzionali del territorio.

CONVEGNO FEDERLAZIO, AMATA: “DALLE INFRASTRUTTURE E DAI TRASPORTI NUOVA OCCASIONE DI RILANCIO PER IL NOSTRO TERRITORIO”

“Plaudo convintamente, e di certo prenderò parte all’iniziativa della Federlazio Frosinone che giovedì prossimo porterà a Ferentino il Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi per l’importante convegno proprio su infrastrutture e sviluppo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
A dichiararlo, in una nota, il vicepresidente della Provincia di Frosinone, con delega alla Promozione, coordinamento e realizzazione di interventi nel campo economico e produttivo, Andrea Amata.

“Ritengo fondamentale – continua Amata - per il nostro territorio e per il suo rilancio, investire in una nuova stagione di opportunità legate alla logistica e alle infrastrutture. Vitale sarebbe la realizzazione di un collegamento veloce con Roma. In questo senso, molto bene l’iniziativa presentata dal Comitato di pendolari Roma Cassino Express che, utilizzando la linea dell’alta velocità, dall’intersezione di Sgurgola, prevedono collegamenti con la Capitale in 37 minuti da Frosinone in 70 da Cassino”.

“Tutto il territorio, in ogni sua articolazione, dai rappresentanti istituzionali, a quelli sindacali e produttivi, devono fare fronte comune rispetto a tale iniziativa. Nel momento in cui venisse realizzata segnerebbe non solo una svolta per il sistema dei trasporti, ma anche per l’edilizia e il turismo. Dunque – conclude il vicepresidente della Provincia - un’occasione da cogliere al volo, e da affiancare ad un altro settore di sviluppo legato ai trasporti, ossia l’asse viario Adriatico-Tirreno, da Gaeta a Termoli, quale collegamento sinergico con il mare che darebbe un importante impulso all’economia di tutto il territorio, facilitando i trasporti commerciali e i contatti con i mercati esteri. Tutti gli interventi strategici finalizzati alla modernizzazione e all’accessibilità del nostro territorio impongono un lavoro di squadra, nel solo interesse delle nostre comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con la macchina contro un guardrail lungo la Casilina, a perdere la vita è stato Danilo Riccio

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

  • Troppa fretta di venire al mondo e Noemi nasce nel letto di mamma e papà

  • Noto scrittore muore stroncato da una crisi respiratoria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento