Sora, lite nel sangue. Il 30enne accoltellato scrive dal suo letto di ospedale: "Tranquilli raga' è tutto a posto"

Provvidenziale la presenza sul posto delle Forze dell'ordine per la visita pastorale del vescovo Gerardo Antonazzo e l'immediato intervento del 118

'Tranquilli raga' è tutto a posto' a scriverlo sul proprio profilo Fb dal suo letto di ospedale, è stato L.B. il 30enne di Sora che ieri è rimasto coinvolto nella lite familiare poi degenerata in un doppio accoltellamento. Il ragazzo colpito con un pugnale all'addome dall'ex cognato sarebbe intervenuto per difendere il padre, A.B., che nell'aggressione è stato raggiunto da un fendente al collo e da un altro alla schiena. Ancora sconosciute le cause che hanno scatenato il raptus di F.B., quarantenne di origini siciliane, che al culmine della lite si è scagliato contro il padre e fratello della sua ex compagna. Subito bloccato dagli agenti di Polizia, l'uomo è stato portato al Commissariato di Sora dove è stato interrogato.

Le urla ed il sangue

Dalle ultime informazioni raccolte sembrerebbero essere migliorate anche le condizioni di salute del 63enne che, nonostante la grave ferita riportata, sarebbe ormai fuori pericolo di vita. Provvidenziale è stata la presenza delle Forze dell'ordine in servizio per i festeggiamenti nell'antistante chiesa di Costantinopoli in occasione della visita pastorale del vescovo Gerardo Antonazzo. Così come è stato determinante il rapidissimo intervento del personale sanitario del 118. Sotto choc i residenti ed i fedeli che hanno assistito alla scena e che hanno raccontanto di aver udito le urla provenire dalla palazzina per poi vedere i due feriti uscire dal portone sanguinanti inseguiti dall'uomo lungo le scale dell'edificio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine dell'interrogatorio l'uomo è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio plurimo ed attualmente si trova all'interno della Casa Circondariale di Cassino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento