rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
La storia / Esperia

Famigliola ciociara salva una tartaruga smarrita nel mare di Formia

Padre, madre e tre bimbi di Esperia notano il povero animale in difficoltà e chiamano i Guardia Parco

L’hanno notata mentre nuotava in difficoltà in una sacca d’acqua antistante da spiaggia di Gianola a Formia. Un esemplare di Trachemys scripta elegans e non 'caretta caretta' come riferito in un primo momenti, la rara tartaruga che popola il mar Tirreno.

La famiglia Marini di Esperia, composta da padre madre e tre bambini mentre era intenta a trascorrere qualche ora in serenità si è accorta della presenza dell'animale. Senza esitare hanno quindi chiesto l’intervento dei bagnini che a loro volta hanno allertato immediatamente i guardia parco.

In pochi minuti la spiaggia formiana si è popolata di un vociare curioso. Gli esperti di ecosistema marino, infatti, hanno dapprima controllato che la povera bestia non avesse lesioni sul guscio o sulle zampe e poi hanno comunicato ai presenti che l’avrebbero rilasciata in un tratto di mare più idoneo alla sua sopravvivenza.

Tartaruga salvataggio

“Un’esperienza unica - raccontano Emanuele e Graziella, genitori di tre stupendi bambini ai quali è stato insegnato il rispetto per gli animali e per la natura -. Abbiamo dovuto spiegare ai nostri figli che non potevamo portare la tartaruga a casa perché non si trattava di una tartaruga normale ma bensì di una tartaruga marina che necessita di acqua salata. Siamo felicissimi nel gesto compiuto e ci auguriamo che venga eseguito anche da altre persone lì dove dovesse presentarsi nuovamente la presenza di un esemplare così raro lungo le nostre spiagge”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famigliola ciociara salva una tartaruga smarrita nel mare di Formia

FrosinoneToday è in caricamento