Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Trapianto facciale, complicazioni per la donna operata a Roma. Serve un nuovo donatore

L’intervento era stato possibile grazie alla donazione di una ragazza ciociara, ma ora serve un altro donatore

Brutte notizie per la donna di 49 anni che nei giorni scorsi aveva subito il primo trapianto facciale al Sant’Andrea di Roma grazie alla donazione dei familiari di una ragazza ciociara di 21 anni morta qualche giorno fa dopo essere rimasta vittima di una grave incidente.

Il bollettino medico

Il bollettino medico è molto preoccupante ed è stato emesso dalla direzione del nosocomio ieri sera. "In considerazione del permanere della sofferenza del microcircolo, si è deciso di procedere alla ricostruzione temporanea con tessuti autologhi della paziente, in attesa di una eventuale ulteriore ricostruzione con tessuti facciali da nuovo donatore".

Non è in pericolo di vita

La donna non rischia la vita e questo viene subito chiarito, ma a causa del rigetto del tessuto, nonostante tutti i controlli di compatibilità effettuati tra paziente e donatore, i medici sono stati costretti a "procedere a una ricostruzione temporanea con tessuti autologhi della paziente". Un piano b per poi, forse, cercare un nuovo donatore per un altro intervento.

Per ulteriori informazioni romatoday.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trapianto facciale, complicazioni per la donna operata a Roma. Serve un nuovo donatore

FrosinoneToday è in caricamento