rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

In Provincia di Frosinone aumentano gli imprenditori, ma diminuiscono gli artigiani

Nel 2019, secondo le ultime rilevazioni riportate da Unioncamere, il tasso di crescita delle imprese è stato positivo. Non si può dire la stessa cosa, però, per la manifattura

Rispetto ai dati 2019 su natalità e mortalità delle imprese italiane, diffusi da Unioncamere sulla base dell’analisi statistica Movimprese, la provincia di Frosinone è in crescita e si è piazzata ventiquattresima nella graduatoria stilata in base al tasso di crescita annuale. In quella relativa agli artigiani, però, l’andamento è calante.    

Dalla Regione Lazio

“A Frosinone si registra un aumento di 302 imprese con un tasso di crescita dello 0,63%, nettamente superiore alla media nazionale (+0,44%)”, ha messo in risalto anche il Presidente della Regione Nicola Zingaretti celebrando il nuovo primato nazionale del Lazio (+9.206, ossia +1,4%) dovuto a “semplificazione - ha aggiunto - e Green Economy”.     

Imprenditori e artigiani

Alla luce di 2.729 iscrizioni al Registro delle Imprese e di 2.427 cessazioni, dunque, l’universo imprenditoriale provinciale è più esteso. Inesorabile, però, il calo delle imprese artigiane. Il saldo è difatti negativo: -0,66%, ovvero la differenza (-57) tra le 588 registrazioni e le 645 chiusure archiviate l’anno scorso. Un tasso di regresso, purtroppo anche in questo caso, superiore alla media nazionale (0,58%).    

Da Unioncamere

Si accentua nel 2019 il turnover delle nostre imprese – ne ha preso atto Carlo Sangalli, Presidente dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio – Le incertezze del contesto internazionale si fanno sentire, soprattutto in quei settori più esposti alla concorrenza dei mercati, come la manifattura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Provincia di Frosinone aumentano gli imprenditori, ma diminuiscono gli artigiani

FrosinoneToday è in caricamento