Cassino, la "gaffe romagnola" di Abruzzese non piace a Dragonetti

L'imprenditore solidale con gli operai di Parma ricorda il dramma di Fca e di Ideal Standard

"E' come se un consigliere regionale dell'Emilia Romagna avesse esultato per la chiusura ed il conseguente licenziamento dei 500 operai della Ideal Standar. Un qualcosa di vergognoso che mette in luce la vera personalità di chi, in questa Provincia, ha esultato per la chiusura della Froney Italia a Parma. Parliamo del nostro consigliere regionale Mario Abbruzzese che, a questo punto, potrebbe gioire anche per disgrazie nostrane" Così Niki Dragonetti si mostra solidale con gli operai di Parma contro la gaffe dell'onorevole e continua "Mi riferisco alla bruttissima figura che il Nostro onorevole ha fatto davanti ad un'intera regione con la notizia battuta da repubblica.it di Parma: 'In un periodo come questo la notizia relativa al fatto che un' azienda decida di chiudere un sito produttivo in Emilia Romagna per investire in uno stabilimento in provincia di Frosinone rappresenta senz'altro un accadimento positivo".

Il caso Froneri Italy

Si legge sul quotidiano nazionale che prosegue: Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della commissione Speciale riforme istituzionali, in riferimento al caso Froneri Italy che ha firmato un accordo al ministero dello Sviluppo economico per il licenziamento di 120 lavoratori e la chiusura dello stabilimento di Parma; gli adddetti verranno collocati in Naspi per 24 mesi, sostenuti da un incentivo economico, e sarà aiutato economicamente chi decide di trasferirsi a lavorare alla Nestlè di Ferentino. "La joint venture tra la Nestlé e la R&R Ice Cream è stata la più grande operazione finanziaria mai avvenuta nel settore dei gelati" dice Abruzzese riferito alla nascita di Froneri".

Il commento della Cgil

Dragonetti continua: "Inutile dirvi cari amici che la nostra bella figuraccia non si è fermata qui. A prendere posizione contro l'onorevole 'pinocchio' è stato il segretario generale della Cgil di Parma Massimo Bussandri "le dichiarazioni rilasciate da Abbruzzese sono gravissime e pericolose. Il consigliere esulta per la chiusura del sito Froneri a Parma in quanto questo comporterà  (crede lui) maggiori opportunità per quello di Ferentino, in provincia di Frosinone. E plaude a una multinazionale che decide di abbandonare Parma per investire in un'area a basso sviluppo industriale. In buona sostanza: 'morte tua, vita mia'... Le sue parole sono sconcertanti e la loro gravità va oltre i confini del caso Froneri / Nestlé: in pratica, secondo questo signore, sarebbe opportuno che le eccellenze di questo territorio venissero smontate per trasferirne pezzi importanti nelle zone depresse del Paese (come se la programmazione dello sviluppo industriale fosse una specie di Risiko fra territori)". "Sarebbe meglio - scrive il segretario della Cgil - che Abbruzzese si occupasse di iniziative che favoriscano la creazione di lavoro nelle zone povere del Lazio e di proposte legislative che tutelino la dignità del lavoro ad ogni latitudine. Ci auguriamo che le sue dichiarazioni siano solo il frutto di libagioni natalizie uscite dal controllo e che gli esponenti parmensi di Forza Italia, il partito di Abbruzzese, si dissocino apertamente da simili brutture".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Necessità di concretezza

"Inutile dire -ribadisce Dragonetti -  che nessuno del partito di Forza Italia sia a livello provinciale che a livello nazionale ha preso le difese de 'gliu buciard' che da settimane pubblica comunicati stampa di solidarietà nei confronti della Ideal Standard ma senza muovere un dito, com'è nel suo stile. E di fatti.... su quel fronte le cose peggiorano di giorno in giorno. Con la visita del presidente del Senato, Grasso, voglio vedere come si comporterà e quali dichiarazioni renderà alla stampa. Come imprenditore, come uomo, come cittadino, resto basito davanti a tanta superficialità. Le aziende non sono costosi e colorati calzini che se diventano noiosi vederli indossati puoi sempre chiuderli in un cassetto. Le aziende sono vita e a loro volta, danno la vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento