Fiuggi, dopo un lungo silenzio torna in campo anche l’ex sindaco Fabrizio Martini

La lista “Fiuggi Civica” per unire e ricucire gli strappi che hanno visto sprofondare la città

Scende in campo anche la lista civica di Fabrizio Martini, il sindaco sfiduciato dal PD, nonostante avesse raccolto un consenso che sfiorava il 70 percento alle ultime elezioni comunali dopo aver governato per 5 anni, togliendo la gestione della preziosa Acqua Fiuggi ai privati  per riportarla alla cosa pubblica e fecendo provvedimenti che mai nessuno era riuscito a fare prima di lui.

Ci saranno nuove idee e programmi

Così, si è armato di santa pazienza e con una lista civica sta ripartendo per trovare anzitutto nuove idee per elaborare il programma, anche perché nonostante le promesse di Zingaretti, il Palacongressi è ancora non funzionante e così la città di Fiuggi ha perso un’altra occasione per attirare turisti. Non funzionante, perché prima si assegnano dei fondi e poi vengono ritirati per pagare gli operai di Lazio Ambiente. Una politica, gestionale quella del Commissario Prefettizio, che sta applicando alla lettera la sua funzione di ordinaria amministrazione e quindi a Fiuggi c’è bisogno della politica amministrativa nuova che sappia essere virtuosa con tutto quel ben di Dio che si ritrova

Martini riparte con la lista Civica

Così Il movimento Fiuggi Civica è impegnato nella costruzione di un programma realmente innovativo e concreto per le prossime elezioni amministrative del 10 giugno. Si stanno moltiplicano gli incontri con i rappresentanti delle categorie e delle associazioni locali per individuare i principali fabbisogni della comunità fiuggina ed elaborare le più idonee soluzioni, anche raccogliendo i suggerimenti preziosi di chi vive direttamente situazioni critiche o problematiche specifiche. La fase di ascolto e confronto si concluderà entro le prossime due settimane, arricchita da subito con questo invito pubblico al dialogo rivolto a tutte le realtà politiche non già schierate ed interessate a contribuire responsabilmente all’unica autentica lista civica che si presenterà agli elettori.

Per un nuovo futuro

L’obiettivo prioritario, infatti, è la costruzione di un piano di emergenza per fronteggiare il disastro causato con il Commissariamento del Comune. Mai come ora è necessario e doveroso che le forze indipendenti e libere della Città si uniscano per evitare la catastrofe e ridare speranza e visione del futuro ad una comunità che merita di rivedere la luce di una nuova alba

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento