Collettivo Ugualmente rivendica l'operazione "Isteria Arcobaleno"

Svelato il mistero sugli autori che venerdì notte hanno ricoperto i manifesti di Forza Nuova con scritte e bandiere colorate

Svelato il mistero sugli autori dell'operazione "Isteria Arcobaleno", entrati in azione nella notte tra venerdì e sabato facendo risvegliare, ieri mattina, Frosinone con un tocco di colore in più. Sono loro, i volontari di Collettivo Ugualmente che ne rivendicano la paternità e ne spiegano le ragioni. 

Nessun riscontro dal Comune

"Avremmo preferito fossero le istituzioni ad occuparsi della rimozione di quei cartelli abusivi. Purtroppo - racconta il presidente Stefano Bonvissuto - nonostante le numerose segnalazioni da diversi fronti il Comune non è intervenuto e non si è espresso a tal proposito. Vista la totale assenza di riscontro abbiamo deciso di attivarci noi del collettivoUgualmente. Siamo l'unica associazione che si occupa esplicitamente di diritti lgbt sul territorio di Frosinone e abbiamo sentito il dovere di non stare a guardare.

Contro le frasi offensive

Molti hanno palesato sdegno e indignazione ma soprattutto in questi casi servono i fatti: concreti ed evidenti. Proprio per questo nella notte di venerdì i volontari del CollettivoUgualmente attrezzati di bandiere arcobaleno e di frasi per noi importanti abbiamo coperto quei manifesti che sono un’offesa per la civiltà e la modernità. Quei manifesti sono un insulto per le donne, per gli immigrati e per le persone omosessuali. Non è l'idea di società che abbiamo in mente noi quella che vuole che sia donna solo quella che è moglie e madre e che vuole sia famiglia solo quella composta da uomo e donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo slogan

Vogliamo un paese e una provincia che garantiscano inclusività, rispetto e dialogo. I militanti di Forza nuova hanno parlato di ISTERIA ARCOBALENO. Abbiamo fatto nostro questo slogan trasformando questa ISTERIA in un’energia positiva e contagiosa volta a continuare con forza e determinazione nel cammino dei diritti civili. Non accettiamo lezioni chi ci vuole tutti uguali e ordinati: crediamo nel valore della differenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento