Politica

Roma, al XV municipio sulla B24 Cerquetta la minoranza abbandona l'aula consiliare

Si è svolto dalle ore 11 di questa mattina il Consiglio del Municipio Roma XV, durante il quale è avvenuto un episodio molto grave e di assoluta mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini, da parte dell’opposizione. I consiglieri di...

Si è svolto dalle ore 11 di questa mattina il Consiglio del Municipio Roma XV, durante il quale è avvenuto un episodio molto grave e di assoluta mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini, da parte dell'opposizione. I consiglieri di opposizione hanno deciso di abbandonare l'aula per cercare, inutilmente, di far cadere il numero legale durante la votazione che riguardava il cambio di destinazione d'uso, da commerciale a residenziale pubblico, del Piano di Zona "B24 Cerquetta": l'opposizione voleva che si costruisse, nella zona, un terzo centro commerciale nonostante la difficile situazione economica dei due già esistenti. Hanno abbandonato l'aula i consiglieri del Nuovo Centro Destra (Mocci, Erbaggi, Giacomini, Antoniozzi), Forza Italia (Casasanta), Gruppo Misto (Pandolfi) e Fratelli d'Italia (Calendino), mentre la consigliera del Movimento Cinque Stelle (Zotta) è prima uscita e poi rientrata.

Ancor più grave il comportamento dell'opposizione se si considera il fatto che dopo aver firmato i fogli di uscita è rimasta fuori la Sala Consiglio ad osservare i lavori, ma non prendendone parte. Pur riscuotendo il gettone di presenza.

Questo denota un atteggiamento di assoluta irresponsabilità verso le istituzioni e verso il lavoro dell'aula, ma soprattutto verso i cittadini che ogni giorno rappresentiamo. La nostra maggioranza non può accettare o tollerare un tale comportamento del tutto incurante del bene pubblico e perciò condanniamo con tutta la nostra forza quanto accaduto quest'oggi sui banchi dell'opposizione.

La Maggioranza del XV Municipio

Abbiamo intenzione di fare chiarezza sulla proposta di delibera votata oggi dal Consiglio del Municipio Roma XV relativa al piano di zona "B-24 Cerquetta". Il piano di zona B-24 è il piano urbanistico che ha portato alla nascita di Via Tieri ed è stato approvato dal Comune di Roma nel 2006 e poi sottoposto ai cittadini con processo partecipato nel 2011.

Il piano prevedeva, oltre alle case già costruite in via Tieri, anche cubatura ad uso commerciale in un'area che oggi vediamo vuota. Il XV Municipio, oggi nel 2014, non ha nessun potere per annullare quel piano ed è stato invece chiamato dal Comune ad esprimersi solo ed esclusivamente su una variazione di destinazione d'uso.

Il Municipio aveva la possibilità di scegliere tra due opzioni: mantenere la destinazione d'uso commerciale prevista dal piano, oppure scegliere l'edilizia residenziale ad accesso facilitato (housing sociale), che nulla ha a che fare con le case popolari. Noi abbiamo scelto l'housing sociale, pur consapevoli dei problemi di quella zona.

Sia chiaro che l'opposizione, votando no, ha di fatto voluto lasciare la situazione del piano inalterata, preferendo la nascita di un nuovo centro commerciale, del tutto inutile in un quartiere dove la crisi ha già messo in difficoltà i due centri commerciali distanti pochi metri.

Votare per la destinazione d'uso commerciale avrebbe inoltre significato regalare ad un costruttore, la possibilità di ottenere un cambio di destinazione d'uso, da commerciale a residenziale, con un possibile aumento di cubatura.

La battaglia concreta, non è certo il no dell'opposizione, ma si dovrà fare da oggi in avanti per dotare la zona dei servizi mancanti, come abbiamo già richiesto al Comune nelle osservazioni collegate al voto di oggi.

Questo negli anni non è mai stato fatto ed è vergognoso che l'opposizione utilizzi, mistificando la realtà, il termine "case popolari" per mettere paura agli abitanti del quartiere.

Elisa Paris Assessore ai Lavori Pubblici Municipio Roma XV

Sara Poletto Consigliere Municipio Roma XV

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, al XV municipio sulla B24 Cerquetta la minoranza abbandona l'aula consiliare

FrosinoneToday è in caricamento