Subiaco, al via il nuovo sistema di raccolta differenziata "porta a porta"

Sono circa 4.500 gli abitanti di Subiaco, residenti nelle contrade, frazioni e case sparse, che a partire dal 6 marzo 2017 saranno i protagonisti del nuovo servizio di raccolta rifiuti con il sistema “Porta a Porta”, che si estenderà nei mesi...

DSC_0022 (2)

Sono circa 4.500 gli abitanti di Subiaco, residenti nelle contrade, frazioni e case sparse, che a partire dal 6 marzo 2017 saranno i protagonisti del nuovo servizio di raccolta rifiuti con il sistema “Porta a Porta”, che si estenderà nei mesi successivi anche alle altre zone del Comune. La data di avvio per il centro urbano è prevista per il 3 aprile. L’iniziativa di attivare la raccolta porta a porta è stata fortemente voluta dalla Amministrazione del Comune di Subiaco e sarà realizzata anche grazie al contributo tecnico/finanziario della Città metropolitana di Roma Capitale. Un cambio radicale nelle abitudini quotidiane che porterà notevoli vantaggi in termini di salvaguardia dell’ambiente e di benessere di tutti i cittadini.

La campagna di informazione per l’avvio del nuovo servizio prevede la realizzazione di incontri pubblici nel corso dei quali rappresentanti dell’amministrazione comunale e del nuovo gestore del servizio di igiene urbana (Pragma Soc. Consortile a RL) illustreranno nel dettaglio il nuovo sistema e saranno a disposizione della cittadinanza per rispondere a domande, risolvere dubbi e curiosità.

I cittadini interessati per primi dal nuovo sistema di raccolta avranno anche a disposizione uno sportello informativo a cui rivolgersi per avere informazioni.

Il PUNTO INFORMATIVO FISSO, gestito direttamente dalla Pragma, è situato in Via Sublacense km 11,8 Contrada Minnone aperto dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 -13.00, Sabato ore 9.00 - 13.00 e 14.30 - 17.00, Domenica ore 9.30 - 12.30. Lo sportello sarà attivo fino a domenica 5 marzo 2017.

Saranno previsti inoltre Punti Informativi mobili presso i luoghi di maggiore affluenza della popolazione interessata.

Ai cittadini, nelle settimane precedenti l’avvio del nuovo servizio, verranno consegnati i kit per effettuare la raccolta differenziata domiciliare, insieme al materiale informativo appositamente predisposto per aiutarli ad affrontare questo cambiamento. I kit saranno consegnati gratuitamente presso le abitazioni degli utenti, da personale della Pragma.

Gli utenti che non saranno stati trovati in casa al momento della consegna dei kit, potranno ritirarli personalmente, rivolgendosi al personale presente presso il punto informativo fisso, presentando la cartolina di mancata consegna che avranno trovato in cassetta. Insieme ai kit e al materiale informativo, agli utenti verranno consegnati i calendari di raccolta in cui troveranno le indicazioni dei giorni in cui conferire le diverse frazioni di rifiuto e un opuscolo informativo che illustra tutti i servizi disponibili alla cittadinanza, relativi anche alle tipologie di rifiuto che non vengono raccolte con il sistema porta a porta (pile esauste, farmaci scaduti, ingombranti, ecc.).

Il nuovo servizio coinvolgerà non solo le famiglie di Subiaco, ma anche le attività commerciali. Infatti, tutti gli esercizi riceveranno i contenitori più adatti alla loro attività produttiva, i materiali informativi e i calendari.

I cassonetti stradali saranno rimossi gradualmente per dare il tempo ai cittadini di prendere confidenza con il nuovo sistema.

Il sistema “porta a porta” previsto nel progetto tecnico del Comune di Subiaco è innovativo e prevederà sistemi di controllo e monitoraggio individuali, con microchip su tutti i contenitori assegnati e codice a barre riferito ad ogni utenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Subiaco, punta attraverso la collaborazione fattiva dei cittadini, a divenire uno dei comuni più “ricicloni” della Città Metropolitana di Roma Capitale. Un obiettivo ambizioso ma possibile se ci sarà una forte interazione fra Comune, soggetto gestore del servizio e cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento