Valmontone, il gruppo di Bellotti fa chiarezza sull’Ospedale: “Resterà pubblico perché conviene sia al comune che alla ASL”

Il gruppo che appoggia la candidatura di Massimiliano Bellotti a sindaco di Valmontone  nelle amministrative del prossimo anno si è rivisto di nuovo, nella serata di giovedì, per andare avanti con quanto emerso la volta scorsa.

bellotti

Il gruppo che appoggia la candidatura di Massimiliano Bellotti a sindaco di Valmontone nelle amministrative del prossimo anno si è rivisto di nuovo, nella serata di giovedì, per andare avanti con quanto emerso la volta scorsa.

Una riunione importante in cui si è parlato e si sono chiariti molti punti che riguardano il Valmontone Hospital, tema molto sentito che nelle ultime settimane era tornato molto di attualità. Grazie alla presenza del ragionere Gianluca Petrassi, membro del collegio sindacale dello stesso istituto, si è fatta luce su diversi aspetti della vicenda che fino ad ora erano stati trattati via social in maniera poco chiara da diverse personalità politiche.

L’ospedale rimarrà pubblico, il comune acquisirà le quote oggi detenute dalla ASL ed i cittadini continueranno ad usufruire degli ottimi servizi che fino ad oggi sono stati erogati. “La sfida consiste , e noi siamo pronti a farlo, – spiega Massimiliano Bellotti - nel mantenere i patti para sociali alla stato attuale. Ovvero, mantenere i 6 milioni di euro che la Regione Eroga alla struttura, attraverso il Sistema Sanitario Nazionale, per farla rimanere convenzionata. Tutto questo può avvenire anche perché la ASL ha le sua convenienza in questo ragionamento perche circa il 40% delle utenze convenzionate (coloro che pagano il ticket) sono persone che vengono da fuori ASL”.

Il mese scorso invece si è potuto parlare di project financing, un'operazione di tecnica di finanziamento per la riqualifica del territorio a costo 0 per il comune, anzi, con il ricavo addirittura di utili. È venuto a presentare il suo progetto Sergio Sabatini, un imprenditore che ha deciso di investire proprio nel nostro comune con la proposta di riqualificazione della stazione ferroviaria e della mobilità/viabilità valmontonese. Il secondo progetto, anche questo presentato con lo strumento del project financing per la realizzazione di campi, da calciotto calcetto, tennis, campi polivalenti basket e pallavolo.

Conoscere è il primo passo per amministrare bene ed è quello che il gruppo di Bellotti vuole fare e che sta facendo per arrivare alla candidatura di persone competenti che possano fare il meglio per il nostro paese. La politica del sapere per poter fare bene è l'unica che nel 2017 si possa adottare per riuscire ad amministrare e governare Valmontone nel modo più giusto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A settembre gli incontri diventeranno pubblici e si tornerà a parlare in modo ancor più esaustivo del tema del Valmontone Hospital.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento