Valmontone, presentato il porta a porta. Un fallimento fatto diventare uno show politico

Il sindaco ha annunciato che dopo oltre 4 anni e mezzo di amministrazione, finalmente, partirà il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti

Come trasformare una conferenza stampa, dove di solito siamo sempre i soliti quattro gatti dei giornalisti locali, in un paradossale show, una sorta di congresso di apertura con una decina di mesi anticipo della campagna elettorale del prossimo anno.

 
Politici e ragazzi in sala

Questo quanto accaduto questa mattina a Palazzo Doria a Valmontone dove la conferenza stampa, appunto, di presentazione del nuovo sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti è diventato uno show politico partitico con tanto di Presidente del Consiglio regionale Leodori e consiglieri regionali Lupi e Vincenzi ad applaudire in prima fila e con i posti strapieni di studenti fatti arrivare apposta dalle scuole.


Le promesse non mantenute

In pratica il più grande “fallimento” della giunta Latini, il tanto sognato Porta a Porta partirà dopo oltre 4 anni e mezzo di amministrazione ed a pochi mesi dalle elezioni nonostante le promesse della campagna elettorale in cui sarebbe dovuto essere uno dei primi punti da attuare subito dopo la vittoria. Oggi si è cercato di farlo passare per la svolta dei, quasi, cinque anni di amministrazione.

Le cause del ritardo

Inoltre, il sindaco ha trovato anche modo di vantarsi di questa cosa dicendo che: “tanti politici di professione in passato non ci sono riusciti e noi oggi con una delle giunte più giovani del Lazio lo facciamo diventare realtà”.  “Il problema che ha causato l’allungamento dei tempi - sempre secondo il sindaco Latini (in video l’intervista completa realizzata dalla nostra inviata Katia Piacentini) - è stata la realizzazione secondo le norme di legge dell’isola ecologia, realizzazione fatta con tutti i criteri per: “evitare che vengano i NAS e ci sequestrino tutto”.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 
 
Il 17 ottobre partirà, dunque, la raccolta differenziata ma non su tutto il territorio, perché nel centro storico partirà nei primi mesi del 2018 ed in contemporanea partiranno i controlli dei vigili per vedere chi non rispetta le regole. Una raccolta che dopo i primi mesi dovrebbe assestarsi intorno al 60% per poi, se i cittadini  dimostreranno di avere uno spiccato senso civico, salire verso il 70% e quindi arrivare alla tariffa puntuale per avere una netta riduzione della tassa sui rifiuti, la tanto odiata TARI.

Cosa cambierà in concreto


Scompariranno tutti i cassonetti stradali presenti sul territorio e i rifiuti dovranno essere conferiti esclusivamente nei contenitori domestici (che verranno forniti a breve insieme ai sacchetti), da esporre secondo il calendario comunale e secondo la tipologia di rifiuto (distinto per colore):
· marrone : scarti alimentari e organici;
· bianco: carta, cartone e cartoncino
· verde, vetro e metallo
· giallo la plastica
· grigio rifiuti non recuperabili

Le pile scariche, gli oli esausti e i farmaci scaduti potranno essere conferiti sia in appositi contenitori stradali che nel centro di raccolta comunale in via Casilina km.43. Per tipologie particolari di rifiuti - come i pannoloni o pannolini – gli utenti che ne faranno richiesta potranno usufruire di un servizio di raccolta straordinaria, mentre rifiuti ingombranti e RAEE, sfalci e potature potranno essere ritirati a domicilio contattando il numero dedicato 06-79328995.
Il centro di raccolta comunale, in via Casilina Km 43,00, è a disposizione dei cittadini aperto tutti i giorni, esclusa la domenica, dalle ore alle ore
Il Comune di Valmontone con il contributo della Città Metropolitana di Roma Capitale ha iniziato una campagna di comunicazione per informare tutti sulle modalità di conferimento dei rifiuti.
I cittadini che hanno già ricevuto una lettera da parte dell'Amministrazione comunale potranno recarsi presso il Centro di raccolta di via Casilina per ritirare i contenitori per la raccolta differenziata, unitamente al calendario di raccolta e ad una guida che illustra le modalità di separazione dei rifiuti. Alle famiglie con disabili e anziani, che non possono recarsi presso il Centro di raccolta, i contenitori saranno consegnati a domicilio previo appuntamento. Per le attività commerciali, invece, verranno consegnati i contenitori presso l’utenza, insieme ad un calendario e un pieghevole appositamente predisposto.
Con l'avvio del servizio i cittadini di Valmontone potranno scaricare la nuova app Wikiwaste, fruibile sia per ambiente Ios (Apple) che Android e compatibile con la maggior parte degli smartphone e tablet disponibili sul mercato. Wikiwaste consentirà agli utenti di consultare tutte le principali informazioni relative al servizio rifiuti.
Chi avesse un dubbio può consultare la sezione “Dove lo butto?”: il cittadino non dovrà fare altro che inserire nell'apposito campo il rifiuto di cui ci si vuole disfare e riceverà indicazioni circa il corretto conferimento dello stesso.
Per consentire a tutti i cittadini di conoscere nel dettaglio modalità e termini del nuovo servizio, da metà settembre alla fine ottobre verranno organizzati tre incontri pubblici e dieci punti informativi mobili in varie zone del territorio comunale, secondo il calendario allegato.
Grande impulso verrà infine dato alle attività con le scuole: è infatti previsto un ciclo d’incontri per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, incontri che prevedono laboratori in classe per spiegare cosa è il rifiuto e come differenziare.
Per essere costantemente aggiornati sulla campagna sarà possibile seguire la pagina Facebook dedicata all’iniziativa, denominata valmontonedifferenzia, e il sito internet www.valmontonedifferenzia.it.
Nelle prossime settimane vedremo se dalle promesse si passerà ai fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento