menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malati oncologici ed in attesa di trapiano, ecco l’avviso pubblico per richiedere dei soldi

La richiesta presso i PUA dei 4 Distretti della ASL entro il 31 ottobre prossimo

Grazie ad uno fondo apposito stanziato dalla Regione Lazio destinato alle persone affette da malattie oncologiche e a coloro che sono in attesa di trapianto di organi solidi o di midollo, la ASL di Frosinone ha predisposto un avviso pubblico per richiedere tale contributo (che potrà arrivare fino a un massimo di € 2000), quale segno concreto e tangibile di vicinanza e aiuto a coloro che si trovano in condizioni di disagio per tali situazioni di salute.

La scadenza del bando è prevista per il 31 ottobre prossimo, per cui occorre presentare la richiesta entro tale data, consentendo quindi alla ASL di inviare in Regione le richieste presentate affinchè i contributi possano essere erogati in tempi brevi agli aventi diritto.

Per poter accedere al contributo, occorre presentare la documentazione prevista, tra cui un’attestazione ISEE non superiore a € 15.000,00 (art. 6 del DPCM 159/2013).  Occorre allegare alla domanda l’attestazione del Medico del Centro dove si è in cura per la malattia oncologica e l’esenzione cod. 048 per le persone affette da patologie oncologiche.

Il modello di domanda, accluso all’avviso pubblico, è reperibile sul sito web della ASL al link .I Punti Unici d’Accesso (PUA), aperti dalle ore 09.00 alle ore 13.00 dal lunedì al venerdì presso ognuno dei 4 Distretti Sanitari della ASL (di Anagni/Alatri, Frosinone, Sora e Cassino), forniranno ogni utile indicazione ai cittadini, aiutandoli nella compilazione delle domande e fornendo loro il modello necessario per la presentazione della domanda.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento